Tutti pazzi per Pasquale Di Marco: il nonno del mare diventa nonno plastic free foto

Pasquale Di Marco, 93 anni, il "nonno del mare" che ogni giorno percorre 30 km per andare a contemplare il mare di Giulianova, approda sulle pagine di Repubblica dedicate al rispetto dell'ambiente.

Più informazioni su

Pasquale Di Marco, 93 anni, il “nonno del mare” che ogni giorno, prima del lockdown, faceva 30 chilometri per andare a contemplare il mare di Giulianova, approda sulle pagine di Repubblica dedicate al rispetto dell’ambiente.

Pasquale Di Marco è un simbolo bello e generoso dell’Abruzzo, “portato” sui social grazie all’Abruzzese fuori sede e che ora è arrivato sulle pagine di Repubblica (ma anche del Corriere della Sera e di altri giornali nazionali) per il suo amore per il mare e per l’impegno “plastic free”.

pasquale di marco

Mascherina sul viso e buste per raccogliere la plastica. È così che Pasquale Di Marco, 93 anni compiuti il 20 aprile, ha trascorso la sua prima giornata di libertà non appena finito il lockdown. Da Poggio San Vittorino, dove vive in Abruzzo, ha guidato per 30 km ed è andato a pulire quel pezzetto di spiaggia di Giulianova da cui – fino a prima dell’emergenza coronavirus – contemplava il mare ogni giorno. “Ci sono tornato appena hanno dato il permesso per uscire. Ho raccolto due buste di quelle nere piene di plastica. La gente ormai non rispetta più nulla”, dice Pasquale al telefono con Repubblica. Un impegno, quello per l’ambiente, non nuovo per lui, ma che questa volta gli è valso l’appellativo da parte della onlus Plastic Free di ‘nonno plastic free’. Il secondo dopo quello già conquistato di ‘nonno del mare’.

banner_doc

Poco importa, a Pasquale, della fama e della notorietà raggiunta. Per lui, il mare è fonte di vita, di aria buona e dunque merita rispetto.

Una vita difficile, la sua: minatore in Belgio da giovane, dove ha visto morire tanti connazionali, tornato in Italia ha fatto l’allevatore sulle montagne abruzzesi.

Figlio dell’Abruzzo, ripaga così la sua terra: ammirando il mare, contemplandolo e pulendolo.

 

Più informazioni su