L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Traforo del Gran Sasso, un commissario straordinario per la messa in sicurezza

Un commissario straordinario con poteri uguali a quelli previsti per lo Sblocca Cantieri per la messa in sicurezza di A24 e A25.

Nel decreto Rilancio prevista la nomina di un commissario per la messa in sicurezza e il ripristino di A24 e A25.

Ci penserà un commissario straordinario per la messa in sicurezza e il rispristino delle autostrade A24 e A25. Lo prevede il decreto Rilancio, “con poteri uguali a quelli previsti  all’art. 4 del decreto Sblocca Cantieri”. Lo annuncia la deputata PD Stefania Pezzopane, spiegando: “Questo è un passaggio decisivo e spero che la nomina di un Commissario straordinario metta fine una volta per tutte al caos e ai disagi causati dalla viabilità sotto il traforo del Gran Sasso e lungo le gallerie. In base all’articolo 206 del decreto Rilancio – prosegue la deputata dem – il Commissario straordinario, in carica fino al 31 dicembre 2025, avrà ampi poteri per assumere ogni determinazione necessaria per il completamento dei lavori in qualità di stazione appaltante e opere in deroga alle disposizioni di legge in materia di contratti pubblici, fatto salvo il rispetto delle disposizioni del codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. Entro 30 giorni dalla nomina, il Commissario straordinario definisce il programma di riqualificazione delle tratte delle Autostrade A24 e A25. Per gli interventi individuati, entro 90 giorni, procede alla definizione del fabbisogno finanziario e al cronoprogramma”.
banner_doc

“Una notizia importante e speciale – conclude Pezzopane – indirizzata alla semplificazione ed alla considerazione che la messa in sicurezza delle autostrade d’Abruzzo è un’opera strategica. Dopo aver abbattuto gli aumenti autostradali per due anni, andava posto ogni impegno per accelerare gli interventi, che si aggiunge agli altri provvedimenti contenuti nel decreto Rilancio come il superbonus per l’edilizia sostenibile con l’abbattimento del 110%, una misura molto importante per l’Abruzzo, che ha la necessità di mettere in sicurezza antisismica preventiva moltissime abitazioni.”

X