Covid 19, dai cacciatori di Montereale fondi per il San Salvatore

Sottoscrizione tra i cacciatori di Montereale per il San Salvatore: raccolti 6800 euro con i quali sono state acquistate apparecchiature mediche.

Sottoscrizione tra i gruppi di cacciatori di Montereale: raccolti 6800 euro per l’ospedale San Salvatore.

Le squadre di caccia del Comune di Montereale hanno promosso, sin dall’inizio della pandemia, una sottoscrizione tra i propri associati. In particolare, hanno aderito i gruppi L’indiani, Lu squadrone, La verricenze, Il Casaletto, Lampetto, Gli spartani, Doppiozero, Squadra B. Di Maio e Lu squadrino. La sottoscrizione, che ha permesso di raccogliere la somma di 6.800 euro, è stata utilizzata per sostenere il blocco operativo Covid-19 dell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.

banner_doc

D’accordo con la Direzione Sanitaria del nosocomio aquilano, con i fondi raccolti, nella serata di ieri sono state donate apparecchiature mediche destinate appunto al reparto dove sono ricoverati i pazienti colpiti dal Coronavirus: “Attraverso questa iniziativa, le squadre di “cinghialai” del monterealese hanno voluto far sentire la loro solidarietà agli operatori sanitari impegnati in prima linea per fronteggiare l’emergenza e ringraziarli per l’abnegazione con cui hanno svolto il loro servizio in favore della collettività, in particolare delle persone colpite dal coronavirus”.