Ex Intecs, Biondi e Febbo: “Incontro urgente con Thales Alenia Space Italia”

Biondi e Febbo chiedono incontro a Thales Alenia Space Italia per i ricercatori ex Intecs: "Ci sono le condizioni per dar seguito agli accordi sottoscritti"

Reinserimento lavoratori ex Intecs, sindaco Biondi e assessore Febbo scrivono all’ad Thales Alenia Space Italia: “Necessario incontro urgente”.

Un incontro urgente per definire le strategie attuative necessarie al reinserimento nel circuito produttivo dei ricercatori ex Intecs. A chiederlo, con una nota congiunta inviata al nuovo amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia, Massimo Comparini, sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore regionale alle Attività produttive, Mauro Febbo. Nella nota sindaco e assessore ricordano come i lavoratori, da ormai due anni, versino in condizione di grande difficoltà a causa della mancata attuazione delle iniziative cofinanziate dalla Regione nell’ambito del piano di Space Economy per la realizzazione del satellite ItalGovSatCom.

banner_doc

“Le condizioni per poter dare seguito agli accordi sottoscritti, in base ai quali l’azienda avrebbe riassorbito entro lo scorso Natale i dipendenti ex Intecs, – scrivono Biondi e Febbo – ci sono ed è necessario mettere in campo tutte le azioni utili alla risoluzione di una vertenza di cui continuano a pagare le conseguenze professionalità e competenze di cui L’Aquila e l’Abruzzo non possono fare a meno. È arrivato il momento che questa vicenda, sottoposta all’attenzione di diversi governi e al management Thales a più riprese, giunga a conclusione. Ci auguriamo che l’incontro si svolga il prima possibile per proseguire nel progetto di ricerca e, soprattutto, fornire garanzie lavorative e tranquillità a decine di famiglie”.