Torna a cercare la mamma che era stata investita, cucciolo d’orso salvato dalla Polizia

Cucciolo d'orso torna sul luogo dell'incidente dove ha perso la mamma. Pericolo sulla statale 17, ma per fortuna arriva la Polizia Stradale.

La Polizia Stradale salva un cucciolo di orso marsicano che si era avventurato lungo una galleria sulla statale 17, nei pressi della quale era stata investita la madre.

Nella serata di ieri, personale della Polizia Stradale – Distaccamento di Sulmona, nel corso del pattugliamento stradale nel territorio del Comune di Castel di Sangro, si è imbattuto in un cucciolo di orso marsicano che percorreva pericolosamente la galleria “Fiore” della superstrada SS17.

orso polizia

banner_doc

Gli agenti, dopo aver segnalato il pericolo agli automezzi in transito azionando i dispositivi di emergenza luminosi, hanno scortato il cucciolo per tutta la lunghezza della galleria, circa 1 Km, finché l’orsetto è riuscito a raggiungere l’area boschiva.

Si ritiene che il cucciolo sia il figlio dell’orsa travolta mortalmente, da un’autovettura a poche centinaia di metri di distanza dall’ingresso della medesima galleria “Fiore”, la sera della vigilia dello scorso Natale. In quella circostanza il cucciolo riuscì a scampare all’impatto. È infatti ricorrente che il cucciolo di orso ritorni sui luoghi in cui abbia perso la madre, con la quale solitamente si accompagna in giovanissima età.