Ricostruzione L’Aquila, pubblicato il 50esimo elenco contributi

Sono 53 i progetti, per un importo complessivo che supera i 23 milioni di euro, che fanno parte del 50esimo elenco di contributi per la ricostruzione post sisma 2009

Sono 53 i progetti, per un importo complessivo che supera i 23 milioni di euro, che fanno parte del 50esimo elenco di contributi per la ricostruzione post sisma 2009.

Il 50esimo elenco contributi per la ricostruzione è stato pubblicato stamani all’albo pretorio e sul sito internet del Comune dell’Aquila, a questo indirizzo  .

Lo hanno reso noto il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alla ricostruzione privata, Vittorio Fabrizi. La gran parte dei contributi riguarda progetti relativi alla periferia e alle frazioni. In particolare, 34 pratiche, per circa 6 milioni di euro di contributi, hanno definitivamente completato il loro iter.

Con l’emergenza coronavirus in atto, i termini di 30 giorni per l’avvio dei lavori e di 150 giorni per il deposito del rogito notarile per l’acquisto dell’abitazione sostitutiva di quella principale distrutta dal sisma decorreranno dal 15 maggio, ultima data in cui, al momento, è stata fissata la sospensione dei termini amministrativi.

Altri 19 progetti hanno ottenuto un contributo superiore ai 17 milioni di euro e dovranno essere acquisiti i titoli abilitativi edilizi e/o della documentazione complementare per perfezionare il procedimento. In questo caso i termini decorreranno dall’emissione del titolo abilitativo edilizio o dalla consegna della documentazione mancante. Con una circolare del dirigente del settore Ricostruzione privata centro e frazioni, Roberto Evangelisti, è stata inoltre disposta la proroga fino al 31 luglio dei termini per il rinnovo dei consorzi in scadenza nel periodo di emergenza coronavirus. Alla stessa data sono stati prorogati i presidenti dei consorzi e i procuratori speciali.

Il provvedimento è stato adottato in ragione del fatto che, per il rinnovo delle procure speciali e dei presidenti dei consorzi, i consorziati devono essere chiamati a riunirsi in assemblea, ma lo svolgimento delle assemblee, in questo periodo di emergenza, non è consentito in virtù dei provvedimenti ministeriali emanati per fronteggiare la crisi epidemiologica in corso.

“Siamo in presenza dell’ennesima conferma di come la pandemia in corso non ferma l’attività dell’amministrazione comunale – hanno commentato il sindaco Biondi e l’assessore Fabrizi – quando l’attività edilizia potrà tornare a pieno regime, i contributi pubblicati oggi costituiranno un’ulteriore iniezione di liquidità per le imprese, con conseguente rilancio dell’economia complessiva. Un ringraziamento sentito al titolare dell’ufficio speciale per la ricostruzione, Salvatore Provenzano, e al dirigente del settore Ricostruzione privata centro e frazioni, Roberto Evangelisti, perché, con l’instancabile lavoro loro e dei loro uffici, si rende possibile una continuità importante nell’ambito della ricostruzione post sisma. Anche il provvedimento relativo alla proroga di consorzi e procure speciali va nella direzione di assicurare ai proprietari degli immobili da ricostruire una tempistica corretta per gli adempimenti necessari”.