Quantcast

Genitori al lavoro e bambini soli in casa, intervengono le forze dell’ordine

Tre bambini lasciati soli in casa. Con la porta chiusa senza possibilità di uscire. La triste scoperta a San Benedetto dei Marsi. Intervengono Carabinieri e Polizia.

Tre bambini lasciati soli in casa. Con la porta chiusa senza possibilità di uscire. La triste scoperta a San Benedetto dei Marsi. Intervengono Carabinieri e Polizia.

In paese si stava procedendo alla distribuzione delle mascherine per l’epidemia da Covid-19, quando alcuni lamenti continuati hanno attirato l’attenzione del primo cittadino, Quirino D’Orazio, e delle persone preposte alla distribuzione dei dispositivi.

I lamenti provenivano da un edificio, precisamente da un’abitazione al piano terra, non distante da Piazza D’Arpizio. Il sindaco preoccupato per i lamenti che continuavano, accompagnato dalla Polizia Locale e dai Carabinieri, ha deciso di verificare personalmente cosa stesse accadendo.

Giunti dinanzi all’ingresso dell’abitazione, racconta il sindaco denunciando il fatto sulla sua pagina Facebook, “Abbiamo notato che sul portone era stato montato un chiavistello per impedire che le persone site all’interno della casa, pur provando ad aprire la porta, potessero uscire. Abbiamo bussato e, come immaginato, dall’interno nessuno è riuscito ad aprirci. Ci siamo affacciati così, dall’esterno, alla finestra che dava sulla strada ed abbiamo notato che all’interno della casa vi erano tre bambini, di cui due di soli quattro anni ed una bambina di sette, di origine marocchina, molto provati e con le lacrime agli occhi. Dopo averli tranquillizzati e rassicurati, abbiamo chiesto loro dove fossero andati genitori e perché non vi era nessuno con loro. La più grande, singhiozzando, ci ha riferito che erano andati a lavoro e che li avevano lasciati li, da soli e chiusi a chiave, da molto tempo. Cosa più sconvolgente è che non era la prima volta che accadeva”.

Le forze dell’ordine e il primo cittadino D’Orazio, così, hanno provveduto subito a contattare i genitori dei tre bambini, nei confronti dei quali sono partiti gli accertamenti del caso.

“È inconcepibile che si possano lasciare in abbandono dei minori in così tenera età, senza qualcuno che si potesse prendere cura di loro. Ringrazio pubblicamente l’Arma dei Carabinieri per il tempestivo e pronto intervento svolto”, è il commento del sindaco.