Coronavirus, 12 mila euro per far ripartire lo Zoo d’Abruzzo

Coronavirus, 12mila euro di biglietti per far ripartire lo zoo d'Abruzzo fermo a causa dell'emergenza.

12mila euro di biglietti di ingresso all’attrazione faunistica di Rocca San Giovanni da parte della Regione Abruzzo. Il sostegno delle istituzioni politiche allo Zoo, per contrastare le difficoltà sorte con l’avanzare del Coronavirus.

Coronavirus, 12mila euro di biglietti da donare alle scuole elementari e medie.

Sono stati acquistati nella giornata di giovedì i biglietti di ingresso allo zoo d’Abruzzo da parte della Regione, per una somma pari a 12mila euro. A inizio settimana l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale si era riunito per discutere e procedere allo stanziamento del denaro necessario a sostenere l’importante attrazione turistica di Rocca San Giovanni, giardino zoologico all’interno del quale è stato inserito un piccolo parco divertimenti.

Coronavirus, le ripercussioni sullo Zoo d’Abruzzo

L’emergenza Coronavirus ha compromesso la riapertura stagionale della struttura e aperto una crisi alla quale lo zoo non era preparato a far fronte. Cibo e medicine per gli oltre 250 esemplari, bisognosi di cure e sostentamento. Il mancato incasso, in ragione delle restrizioni governative, ha costretto i responsabili a lanciare l’allarme e a fare richiesta di aiuto alle istituzioni politiche.

banner_doc

“Promessa mantenuta. – afferma il Presidente del Consiglio Regionale, Lorenzo Sospiri, recatosi personalmente allo zoo assieme alla consigliera Sabrina Bocchino e all’assessore Mauro Febbo – In pochissimo tempo abbiamo provveduto a fornire un sostegno concreto ad una struttura in grosse difficoltà per la crisi del Coronavirus”.

Questa mattina infatti – aggiunge Sospiri – abbiamo consegnato la determinazione di impegno per la somma stanziata dal Consiglio regionale: adesso l’amministrazione dello zoo provvederà ad emettere fattura e a stretto giro provvederemo a liquidare. Oggi grazie al Consiglio regionale torniamo a sostenere questa struttura simbolo di una regione che non vuole arrendersi.”
Per la consigliera Sabrina Bocchino si tratta di “Un piccolo segnale che dimostra come in Abruzzo nessuno deve essere lasciato da solo in questa emergenza. Il sostegno aiuterà i gestori a mantenere in condizioni dignitose gli animali presenti nelle strutture, nella speranza di una pronta ripartenza.”

Soddisfazione mostrata anche dall’assessore Mauro Febbo: “Non è la prima volta che la regione si muove a sostegno dello zoo d’Abruzzo, nelle scorse settimane erano state organizzate delle iniziative per raccogliere cibo per gli animali del parco ed altri imprenditori abruzzesi avevano raccolto il mio invito ad acquistare biglietti di ingresso al fine di sostenere la struttura di Rocca San Giovanni. Quando l’emergenza sarà terminata lo zoo d’Abruzzo dovrà tornare ad essere un attrattore turistico per scuole e famiglie”.

I biglietti acquistati saranno oggetto di una donazione, anche in futuro, alle scuole medie ed elementari della regione.