Coronavirus, saltano i mondiali di Skyrunning

In ragione delle misure legate al contenimento del Coronavirus, i Mondiali giovanili di Skyrunning sono stati posticipati al 2021. Ecco scenario e date stabilite.

In ragione delle misure legate al contenimento del Coronavirus, il Campionato del mondo giovanile di Skyrunning è stato spostato al 2021. Lo scenario sarà sempre quello de L’Aquila. Fabrizi: «Grazie al sostegno dell’assessore Liris e alla tenacia di Carpente».

A causa dell’emergenza Coronavirus in corso, il campionato mondiale giovanile di Skyrunning è stato spostato al 2021, ma si terrà comunque a L’Aquila. A darne notizia è l’assessore comunale allo Sport, Vittorio Fabrizi, che ha rivolto un ringraziamento all’assessore regionale allo Sport, Guido Liris, per aver reso possibile questa operazione.

50bb4112-8795-4d74-8f34-e9701c375c3c

«Dopo la legittima soddisfazione per aver ottenuto dalla Federazione Internazionale dello Skyrunning l’assegnazione della V edizione del campionato del mondo giovanile di skyrunning – ha osservato Fabrizi – è subentrato lo sconforto per non poterli disputare a causa della pandemia. Tuttavia, grazie alla tenacia e determinazione di Cristiano Carpente, vice presidente della Federazione Italiana, nonché referente dell’organizzazione aquilana, i campionati sono stati spostati al 2021, ma sempre a L’Aquila, sulle nostre bellissime montagne del massiccio del Gran Sasso d’Italia».

«Sarà l’occasione per un ‘rinascimento’ globale, con giovani provenienti da tutti i continenti – ha proseguito l’assessore Fabrizi – e già da ora si lavora affinché sia un’edizione indimenticabile, dal 30 luglio al 1 agosto 2021. Diamo sin da ora appuntamento a tutti gli sportivi ed agli amanti della montagna. Un ringraziamento davvero sentito all’assessore regionale Guido Liris, per aver reso possibile questo successo fin dall’inizio del progetto».

g8