L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Coronavirus, nuovi casi nella Marsica

Quattro nuovi casi confermati nella Marsica nella giornata di ieri. Oltre a Celano, positivi a Cerchio e San Vincenzo Valle Roveto. Il punto

Coronavirus, aumentano ancora i contagi nella Marsica. Altri quattro casi registrati nella giornata di ieri: due a Celano, legati alla Clinica San Raffaele di Sulmona, uno a Cerchio e un nuovo caso a San Vincenzo Valle Roveto.

I primi due casi comunicati ieri mattina a Celano, dove i contagi sono, ad oggi, 4 in totale. Entrambi i residenti sono in cura al San Raffaele di Sulmona, dove nell’ultima settimana sono stati registrati, tra interni ed esterni, 30 contagi.

Per Cerchio si tratta del secondo contagio in paese, registrato dall’inizio dell’emergenza. Il primo positivo, il medico in servizio al Pta di Pescina e all’Ospedale di Avezzano, è ufficialmente guarito. Questo secondo caso riguarda una persona anziana, di 80 anni circa. Anche in questo caso la positività “è stata registrata alla Clinica San Raffaele di Sulmona, dove l’uomo era stato trasferito dal San Salvatore, dove era inizialmente ricoverato per attività riabilitative. Il paziente è ricoverato da metà febbraio”, ha spiegato il primo cittadino Gianfranco Tedeschi alla redazione de Il Capoluogo.

banner_doc

Secondo caso a San Vincenzo Valle Roveto. A risultare positivo è un residente di una frazione del posto, che lavora a Sora. L’uomo è in buone condizioni ed è attualmente in isolamento domiciliare. Sono state già attivate tutte le procedure previste dal protocollo d parte delle competenti autorità sanitarie e preposte a garantire la sicurezza. Non vi sono collegamenti con il caso precedente, come ha comunicato lo stesso Comune in un avviso alla cittadinanza.

78 sono i casi positivi al Covid-19 registrati nell’intero territorio marsicano dall’inizio dell’emergenza.

Costretta a smentire un caso riguardante il proprio territorio comunale, invece, il sindaco di Luco dei Marsi Marivera De Rosa.

“È errata la notizia incautamente pubblicata da una testata locale che, evidentemente raccogliendo voci infondate, nonché frammentarie e distorte informazioni, l’ha diffusa anche attraverso i social. Purtroppo nessuno può escludere che in futuro, dato il frangente, vi possano essere contagi nella nostra cittadina, ma ad oggi non vi è nessun contagiato: l’unico cittadino luchese posto sotto osservazione vigilata recentemente, per via di un sospetto contatto con un positivo, si trovava nel nord Italia, dove è rimasto in osservazione, con tampone risultato poi negativo, dove si trova tuttora. Invitiamo i cittadini a mantenere la più stretta osservanza delle prescrizioni, con l’auspicio che gli organi di informazione svolgano con professionale perizia e ancora maggiore scrupolo il loro compito, anche in considerazione della delicatezza del momento in corso”.

g8

X