L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

L’Aquila, gli Alpini per la spesa alle persone in difficoltà

Parte il servizio di consegna a domicilio di generi di prima necessità, ci penseranno gli Alpini del 9° Reggimento.

Da lunedì prosssimo parte la consegna a domicilio dei generi di prima necessità. Ci penseranno gli Alpini del 9° Reggimento.

Da lunedì il numero verde comunale per l’emergenza Coronavirus (800.666.622) sarà anche a disposizione dei cittadini in difficoltà per le consegne a domicilio dei generi di prima necessità. Lo ha annunciato il sindaco Pierluigi Biondi nel corso del consueto appuntamento sugli aggiornamenti sul Coronavirus. “Il servizio – ha spiegato Biondi – sarà effettuato dagli Alpini del 9° Reggimento, che quindi saranno in divisa e riconoscibili, non aprite ad altre persone che si presentano per lo stesso motivo. Ringrazio per la disponibilità il comandante del 9° Reggimento, Paolo Sandri, e il comandante Marco Iovinelli dell’Esercito per aver autorizzato il servizio. Ancora una volta gli Alpini dimostrano vicinanza alla città, come sempre accaduto”. Il servizio è a disposizione di persone in difficoltà, per questo saranno effettuati controlli, al fine di evitare abusi.

banner_doc

Biondi ha poi ricordato il programma previsto per la commemorazione delle vittime del terremoto, annunciato la messa a disposizione, tramite l’AMA, di un servizio di trasporto dedicato ai familiari delle vittime che nelle giornate del 5 del 6 vorranno recarsi al cimitero. Dalle 8 alle 19,30 ci saranno corse ogni 30 minuti con 3 autobus, che – per questioni di sicurezza per il Coronavirus, potranno portare un massimo di 4 persone per volta. Il servizio è disponibile per i familiari delle vittime del sisma previa prenotazione al numero verde 800.666.622.

Per quanto riguarda il monitoraggio sui divieti di circolazione e disposizioni anti Coronavirus, nella giornata di ieri sono state controllate 124 persone, di cui 3 segnalate all’autorità giudiziaria per false dichiarazioni; 70 le attività commerciali controllate e nessuna denuncia.

g8

X