Coronavirus, mascherine gratuite nell’Alto Aterno

Coronavirus, distribuite mascherine gratuite a Montereale e Capitignano.

Coronavirus, a Montereale e Capitignano distribuzione gratuita delle mascherine dall’Associazione Pubblica assistenza di Montereale.

Arriva da Montereale, uno dei comuni dell’Alta Valle dell’Aterno, una bella iniziativa di solidarietà in questi tempi bui per l’intera popolazione a causa dell’emergenza Coronavirus.

la distribuzione gratuita delle mascherine andrà a sostenere la popolazione in questi giorni di difficoltà in cui è diventato difficile uscire anche per recarsi in farmacia o al supermercato.

Già i giorni scorsi il Comune unitamente alle locali associazioni di volontariato aveva provveduto con il progetto Pronto spesa e Pronto Medicine ad aiutare gli anziani del territorio, impossibilitati a muoversi a causa dell’emergenza Coronavirus, recapitando loro generi di prima necessità e medicine.

Il progetto COVID – 19: DISTRIBUZIONE MASCHERINE è stato voluto dall’Associazione Pubblica Assistenza di Montereale presieduta da Santina Corona.

50bb4112-8795-4d74-8f34-e9701c375c3c

“Sicuri di poter aiutare anche in questo modo nel far fronte alla lotta al Coronavirus e nel proteggere la nostra comunità, Vi comunico che da domani 2 Aprile 2020 l’Associazione Pubblica Assistenza di Montereale distribuirà ai residenti dei comuni di Montereale e Capitignano, mascherine chirurgiche, una per persona, grandi e piccoli. Il servizio e le mascherine sono gratuite. Sicuramente non sarà una cosa facile data la grandezza del nostro territorio ma, gli Operatori dell’Associazione che ringraziamo, faranno il possibile per non dimenticare nessuno”, si legge nel comunicato dell’associazione.

Il Sindaco di Montereale Massimiliano Giorgi, rinnovando l’invito a tutti a rimanere a casa, si è così espresso: “Ringrazio a nome della cittadinanza l’Associazione Pubblica Assistenza di Montereale e le altre associazioni del territorio, una preziosa risorsa per il territorio, per il gesto di notevole sensibilità dimostrata in questa situazione di totale emergenza ove purtroppo siamo coinvolti e dalla quale sono certo ne usciremo quanto prima con il comune senso di responsabilità ed il sacrificio di tutti”. Per nformazioni, 320/9716435.

g8