L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Coronavirus, il cuore grande degli Alpini: uova di pasqua ad anziani e bimbi

Gli Alpini consegnano Uova di Pasqua agli anziani e ai bambini con disabilità: l'iniziativa del gruppo Ana del 9' Reggimento Alpini e del gruppo Ana Sulmona

Gli Alpini consegnano Uova di Pasqua agli anziani e ai bambini con disabilità: l’iniziativa del gruppo Ana del 9′ Reggimento Alpini e del gruppo Ana di Sulmona.

In questi giorni il Gruppo ANA del 9 Reggimento Alpini della Sezione Abruzzi, ha distribuito più di 120 uova di Pasqua.

alpini uova
alpini uova

Le consegne sono state rivolte a più di 60 famiglie con bambini disabili, agli ospiti della Residenza Ex Onpi dell’Aquila, alla Residenza anziani di Barisciano, al reparto di terapia intensiva del G8, al Pronto soccorso e al reparto di pediatria dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Durante gli spostamenti per raggiungere le varie abitazioni dei bambini, gli Alpini hanno voluto consegnare l’uovo pasquale ad alcune pattuglie di Polizia in segno di ringraziamento per lo straordinario lavoro che stanno svolgendo.

alpini uova

50bb4112-8795-4d74-8f34-e9701c375c3c

Gli Alpini ringraziano l’associazione Autismo Abruzzo Onlus e il Centro di riabilitazione per l’ autismo “La Casa Di Michele” per aver facilitato l’individuazione dei bambini con disabilità. Un gesto di solidarietà in questo momento così difficile per tutti.

“Ci sono gesti che fanno bene al cuore e che necessariamente devono essere condivisi” commenta l’assessore regionale Guido Liris “Gli Alpini, l’anima verace dell’Abruzzo, dopo aver donato l’uovo di Pasqua ai bambini con disabilità e agli anziani ricoverati nelle Case di Riposo sono arrivati all’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
Un uovo di Pasqua anche per i sanitari che lavorano nel G8, nel Pronto Soccorso e nel Pronto Soccorso Pediatrico.
Non solo un dolce e solidale pensiero ma un messaggio di speranza e di rinascita!
Grazie Alpini! Rimanete il simbolo più bello e più vero della nostra terra.”

X