L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Coronavirus, Collarmele: mamma e figlia tornano a casa

Tornano a Collarmele mamma e figlia, risultate positive nelle settimane scorse e trasferite questa mattina dall'ospedale aquilano all'Hotel Cristallo

Coronavirus, le due pazienti contagiate, che questa mattina erano state trasferite all’Hotel Cristallo, tornano a Collarmele. Lo ha annunciato il sindaco Antonio Mostacci.

Nel pomeriggio il primo cittadino aveva denunciato le condizioni in cui si erano ritrovate le pazienti, trasferite oggi nella struttura la cui organizzazione è in capo alla Protezione Civile Regionale. La stessa Protezione Civile, contatta dalla nostra redazione, aveva spiegato che c’era stato un disguido con la Asl e la ditta di ristorazione e che si era comunque provveduto a risolvere i problemi occorsi.

50bb4112-8795-4d74-8f34-e9701c375c3c

Intanto, nella Marsica orientale, il sindaco Mostacci si è dato da fare per riportare in paese le due pazienti collarmelesi, colpite dal virus e trasferite questa mattina dall’ospedale aquilano. Un lavoro di squadra, che ha portato alla riuscita dell’obiettivo.

“Sentito il vice prefetto, sentito il responsabile della Protezione civile, coadiuvato da Mario Quaglieri, aiutato da tutti voi, da tutti coloro che hanno contribuito a evidenziare il problema, su tutti Stefania Pezzopane, e che ringrazio pubblicamente, le riportiamo a casa”, annuncia Antonio Mostacci.

“Capisco l’emergenza, prendo atto delle giustificazioni fornite, ma la cosa più importante è che tornino a casa. Dobbiamo però capire che bisogna migliorare in molte cose: la salute pubblica deve essere un baluardo. Non possiamo più permettere che il SSN venga destrutturato, specialmente nella Marsica, realtà di 140.000 abitanti”.

“Nel mio piccolo cercherò da ora in poi di dare un contributo a questa causa. Ora però è il tempo di stringerci insieme per vincere questo maledetto virus”.

g8

X