Coronavirus, salgono i contagi nella Marsica

Coronavirus, salgono i contagi nella Marsica. Due nuovi casi ad Avezzano, un terzo positivo a Magliano de' Marsi e un secondo contagio a Pescasseroli.

Nuovi contagi registrati nella Marsica. Continua a salire il numero dei casi certificati, ad oggi 33. Un cittadino è risultato positivo al tampone a Magliano de’ Marsi. Due sono i nuovi casi positivi ad Avezzano. Secondo caso a Pescasseroli, comunicato ieri dal primo cittadino.

Coronavirus, nell’aggiornamento delle 14,30 della Asl1 i casi certificati nell’area Marsicana risultano essere 30. Le lievi variazioni nei dati forniti dipendono dal fatto che le Asl considerano i pazienti in cura, per contagio da Covid-19. L’analisi de IlCapoluogo.it considera tutti i casi di coronavirus emersi dall’inizio dell’emergenza sanitaria di pazienti marsicani, comunicati e verificati puntualmente dai sindaci.

Ad Avezzano salgono ad otto i casi registrati sull’intero territorio dall’inizio dell’emergenza. Tra i positivi si è verificato anche un decesso di una donna 80enne, che era ricoverata all’ospedale G8 dell’Aquila. Qui l’indirizzo sul sito istituzionale del Comune per tutti gli aggiornamenti sull’emergenza sanitaria in atto.

Terzo contagio a Magliano de’ Marsi, dove un residente è risultato positivo al Covid-19. Partite le indagini epidemiologiche per risalire ai contatti dell’uomo. A comunicare la brutta notizia il sindaco Mariangela Amiconi, che si trova in quarantena dopo la positività di un assessore comunale.

C’è, inoltre, un secondo caso a Pescasseroli. Lo ha annunciato il primo cittadino Luigi La Cesa in una diretta streaming sul suo profilo. Entrambi i pazienti sono stati ricoverati al Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale di Avezzano. 

Ieri, dopo la comunicazione di un terzo caso nel Comune di Collarmele, per il tampone eseguito post mortem su un’anziana donna deceduta lunedì scorso, è arrivata notizia di un nuovo contagio nella Valle del Giovenco, precisamente nel Comune di San Benedetto de’ Marsi. Il terzo in paese.

Intanto dalla Valle Roveto arrivano buone notizie dal paziente di San Vincenzo risultato positivo al virus. Come comunicato dal Comune in una nota: “Dall’ospedale di Frosinone ci informano che il nostro caro concittadino fa sapere di stare bene. Ha mangiato e respira autonomamente. Ora seguirà tutto l’iter per tornare più in forma di prima”.