Coronavirus, 61 casi positivi in provincia dell’Aquila

I dati aggiornati sui contagi da Coronavirus in provincia dell'Aquila.

L’AQUILA – Sul territorio provinciale 61 casi positivi di Coronavirus, 29 sono ricoverati in terapia non intensiva, 9 in terapia intensiva e 16 in isolamento domiciliare.

Alla data odierna sono 61 i casi positivi al Coronavirus presenti in provincia dell’Aquila, di cui 29 ricoverati non in terapia intensiva (2 proveniente da altra Asl), 9 in terapia intensiva e 16 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’emergenza, sono complessivamente 2 i guariti e 3 i deceduti (1 proveniente da altra Asl).

Dei positivi Coronavirus finora registrati 15 sono dell’Aquilano (3 ricoverati non in terapia intensiva, nessuno in terapia intensiva, 10 in isolamento domiciliare e 1 guarito), 27 della Marsica (19 ricoverati non in terapia intensiva, 1 in terapia intensiva, 4 in isolamento domiciliare, 1 guarito e 1 deceduto), 2 dell’area Peligna (1 ricoverato non in terapia intensiva, 1 in isolamento domiciliare), 7 dell’area Sangrina ( 4 ricoverati non in terapia intensiva, 1 ricoverato in terapia intensiva, 1 in isolamento domiciliare e 1 deceduto) e 11 di altra Asl (3 ricoverati non in terapia intensiva, 4 in terapia intensiva, e 1 deceduto).

50bb4112-8795-4d74-8f34-e9701c375c3c

In sorveglianza attiva ci sono complessivamente 491 persone, di cui 221 dell’Aquilano, 246 della Marsica e 24 dell’area Peligno-Sangrina. In sorveglianza passiva ci sono complessivamente 227 persone, di cui 29 dell’Aquilano, 135 della Marsica e 63 dell’area Peligno-Sangrina. La sorveglianza attiva in quarantena fiduciaria è disposta dalla Asl per chi non presenta sintomi ma rientra nelle categorie a rischio. Le autorità sanitarie controllano in modo periodico lo stato di salute dell’individuo con telefonate quotidiane. La sorveglianza passiva è una forma di quarantena decisa autonomamente da chi ritiene di aver avuto contatti a rischio.

Lo rendono noto il direttore generale della Asl 1 Avezzano, Sulmona, L’Aquila, Roberto Testa, e il sindaco dell’Aquila e presidente del comitato ristretto dei sindaci della Asl, Pierluigi Biondi.

g8