Coronavirus, Elisabetta De Blasis: “state a casa”

Coronavirus, l'appello a restare a casa della cardiologa e consigliere comunale della Lega Elisabetta De Blasis. "Questo virus è molto pericoloso".

Coronavirus, l’appello restare a casa del cardiologo aquilano Elisabetta De Blasis.

Il consigliere comunale della Lega Elisabetta De Blasis con un post su Facebook invita a restare a casa per evitare la diffusione del contagio del Coronavirus.

Mi rivolgo a tutte le persone che dopo due settimane di reclusione sono diventati leoni in gabbia , vi scrivo da medico: il Coronavirus è altamente contagioso e del suo comportamento sappiamo ancora poco e niente.

Può colpire anche giovani e bambini, oltre che anziani. Ogni volta che entro in ospedale ho paura perché potrei venire in contatto con il COVID19 magari senza avere sintomi e trasmetterlo ai miei cari. Non abbraccio i miei bambini da giorni…non vedo i miei genitori da giorni…Spesso non abbiamo i presidi di protezione giornalieri ma una mascherina ed una tuta devono bastarci per una settimana…i posti in ospedale non sono infiniti e l’epidemia è ancora in una fase di ascesa che non sappiamo quanto durerà!

Vi parlo da politico: il governo sapeva tutto da settimane prima che scoppiasse l’epidemia a Codogno e si è impegnato a minimizzare con ogni mezzo la situazione, compresi sollecitare aperitivi a Milano, baci ed abbracci con i cinesi ed incentivo a frequentare i ristoranti cinesi.

Ora abbiamo una pandemia da gestire con migliaia di morti, migliaia di persone che lottano tra la vita e la morte, migliaia di sanitari infettati durante il loro prezioso lavoro, sapendo solo che possiamo contare sulla PREVENZIONE e cioè STARE A CASA IL PIÙ POSSIBILE!

La nostra economia, oltre che la nostra sanità, sono e saranno messe a dura prova per i mesi avvenire e non abbiamo bisogno delle misere briciole che il governo ha apparecchiato in un documento nominato falsamente di Marzo perché sappiamo già che quello di Aprile non esisterà!

La maggior parte dei nostri infermieri, che qui sono a tempo determinato, saranno assunti nei prossimi giorni a tempo indeterminato presso strutture del nord e noi con quale equipe porteremo avanti il nostro lavoro? Un lavoro che non è solo concentrato sui CORONAVIRUS/COVID19 ma anche sui malati di altre patologie e che meritano altrettanta attenzione (anche di più, perché maggiormente fragili).

il lavoro di tutti noi, compreso il vostro, che al momento è quello di restare a casa, non è quantificabile in euro perché la vita ha un valore per il quale non può essere comprata ma solo PRESERVATA!

#conilcovidnonsischerza
#iorestoacasa #parchichiusinonfaniente
#ioresistosetufailatuaparte