Quantcast

#iorestoacasa, il dottor Marinangeli: “Ancora troppa gente in giro”

Il primario di Rianimazione Franco Marinangeli lancia l'appello: "In ospedale lavoriamo giorno e notte, ma anche la gente deve fare la propria parte".

L’AQUILA – Solo rimanendo a casa si può fermare il contagio da Coronavirus. L’appello del dottor Marinangeli: “Ci impegnamo, ma la parte più importante dev’essere fatta dalla gente”.

In un video per IlCapoluogo.it, il dottor Franco Marinangeli, primario di Rianimazione all’ospedale San Salvatore dell’Aquila, ribadisce l’importanza di seguire le regole per contenere il contagio da Coronavirus: “Vedo che c’è ancora troppa gente in giro” ha sottolineato il dottor Marinangeli. “In ospedale stiamo facendo il possibile per limitare le conseguenze di un contagio, ma la parte più importante dev’essere fatta dalla gente, invece tornando a casa dall’ospedale ho visto che ci sono troppe persone in giro, gruppetti che passeggiano e non credo sia il modo giusto di affrontare questa situazione. Come provincia siamo stati un po’ graziati da questa tragedia e vorrei che la cosa si chiudesse qui. Questa fortuna va in qualche modo aiutata. Noi la nostra parte la stiamo facendo, lavorando giorno e notte, tocca anche a voi, rispettando le regole“.