Quantcast

Ama, contrattazione di secondo livello per tutti i dipendenti

Seduta di giunta in call conference: approvato l'atto di indirizzo per la contrattazione economica di secondo livello per tutti i dipendenti Ama

La giunta comunale ha approvato nella seduta odierna l’atto di indirizzo con cui si invita l’Amministratore unico di Ama a procedere all’applicazione provvisoria dell’accordo aziendale nei confronti della totalità dei dipendenti.

La riunione dell’esecutivo comunale si è svolta secondo le modalità previste dalle disposizioni vigenti, in materia di contenimento e contrasto del contagio da coronavirus, con sindaco e assessori riuniti in call conference.

Il 7 febbraio è stata approvata l’intesa tra Azienda della mobilità aquilana, sindacati e lavoratori con cui viene garantita a questi ultimi la contrattazione economica di secondo livello, sia dal punto di vista normativo sia economico.

“Dopo una delicata trattativa è stato siglato un patto che ha sugellato un percorso avviato da questa amministrazione finalizzato da un lato alla sopravvivenza dell’azienda e dall’altro alla salvaguardia degli interessi del personale” spiegano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti.

“Le prescrizioni emanate dal governo per fronteggiare l’avanzata del Covid19 hanno comportato un drastico calo dell’utenza. Di contro, Ama e i suoi lavoratori stanno continuando a garantire un servizio essenziale fronteggiando oggettive difficoltà. Riteniamo che chi quotidianamente, in ufficio o sugli autobus, si prodiga per questa comunità non debba pagare le conseguenze di questa crisi e che, pertanto, gli effetti positivi dell’accordo sulla contrattazione di secondo livello diventino operativi e trovino concretezza già dal mese in corso” concludono sindaco e assessore.