Quantcast

Coronavirus, autocertificazione spostamenti: nuovo modulo e formato digitale

Coronavirus, nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti. Arriva, inoltre, il formato digitale. Tutti i dettagli e i link per scaricare il nuovo modulo

Tutti vogliono l’autocertificazione. E il modello, necessario per giustificare qualsiasi spostamento, cambia ancora. Ora è necessario specificare di non essere in quarantena. Non sarà, invece, più necessaria la stampante.

Cambia il modello di autocertificazione per gli spostamenti, necessario in tempi di quarantena anti-coronavirus. Il nuovo modulo è disponibile e scaricabile sul sito del Ministero dell’Interno che riporta:

“È on line il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti che contiene una nuova voce con la quale l’interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus ‘COVID-19′”.

Clicca qui per scaricare il nuovo modello.

 

Coronavirus, ora il modello di autodichiarazione è anche digitale

Non si tratta dell’unica novità da conoscere se si vuole uscire per necessità da comprovare e certificare attraverso l’apposito modulo da compilare in caso di eventuale controllo da parte delle forse dell’ordine. Ora il modello di autocertificazione potrà anche evitare di essere stampato. Arriva l’alternativa al formato cartaceo.

Sta creando, infatti, più di qualche problema organizzarsi per avere la disponibilità dei moduli per spostarsi. La quarantena e la chiusura di quasi tutte lue attività, cartolibrerie comprese, non rende facile fornirsi delle autocertificazioni, soprattutto per chi è sprovvisto di una stampante in casa propria. 

La soluzione, tuttavia, potrebbe arrivare da un 30enne di Cagliari, come riporta Strada dei Parchi. Il suo nome è Cristian Pibia, programmatore in un call center. È stato lui a mettere a punto una versione digitale del modello di autocertificazione, che possiamo portare sempre con noi, direttamente sul nostro cellulare.

In sintesi, un’autocertificazione a portata di smartphone e alla portata di tutti. Clicca qui per il link di compilazione e download della versione digitale dell’autocertificazione in formato digitale.

L’applicazione è gratuita e i dati saranno al sicuro. Cristian Pibia, intervistato dal Corriere della Sera, ha spiegato di essere riuscito a modificare e migliorare l’app, inserendo, tra l’altro, una modalità riservata esclusivamente alle forze dell’ordine. Attraverso questa sezione loro potranno registrare più facilmente e velocemente le autocertificazioni dei cittadini in movimento.

La versione digitale, al momento, sta riscuotendo successo: è stata scaricata più di 15mila volte in poche ore dal lancio.