Quantcast

Coronavirus, Biondi, “ok a stop cantieri, ma aiuti ai lavoratori”

Coronavirus, la diretta del sindaco Pierluigi Biondi. Il punto su chiusura cantieri, ammortizzatori sociali e aiuti alle imprese.

L’AQUILA – Gli aggiornamenti sul Coronavirus dal sindaco Pierluigi Biondi.

Anche oggi appuntamento online con il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che in diretta Facebook ha fatto il punto della situazione sull’emergenza Coronavirus.

Il sindaco Biondi è intervenuto in diretta per fare il punto sull’emergenza Coronavirus.

Il sindaco è intervenuto sulla chiusura dei cantieri dell’Aquila e ha spiegato che, “alla chiusura dei cantieri devono corrispondere forme di tutela per i lavoratori e per le imprese”.

A tal proposito Biondi ha ricordato come da questa notte sia stata resa disponibile la bozza del decreto legge che contiene le misure di sostegno all’economia in crisi.

Il sindaco ha sentito anche il senatore Quagliarello, in contatto con il sottosegretario al Mef Misiani che garantito che sugli ammortizzatori ci saranno 5 miliardi di euro per tutti i lavoratori anche quelli dell’edilizia.

“C’è l’impegno – ha detto Biondi – di una nutrita pattuglia di capigruppo in senato che chiederanno norme specifiche per le imprese interessate dai cantieri dei crateri 2009, 2016 e 2017”.

“Per tale circostanza siamo in contatto con il Presidente Marsilio che ha consegnato ai sindaci l’ordinanza su cui sta dando valutazione il Governo, sperando che la soluzione sia positiva, nel frattempo per fare la nostra parte in favore delle imprese ma non solo, abbiamo disposto che il periodo di interruzione dal 12 marzo fino alla fine dell’emergenza, potrà essere utilizzato per le proroghe rispetto alla scadenza di fine lavori”.

Queste proroghe, “non concorreranno a formare periodi penali, a riguardo il dirigente del settore ricostruzione privata, d’intesa con l’assessore Vittorio Fabrizi, ha incrementato il numero di risorse sulla liquidazione dei Sal per liquidare le somme in favore delle imprese”.

Per Biondi in questo momento, è importante, “la celerità nel liquidare fatture, contributi, buoni, prestazioni sociali, per portare liquidità in favore dei cittadini e quindi cercare di mitigare il periodo di crisi“.

Il sindaco ha inoltre ricordato che oggi sarebbero scaduti i termini per la presentazione del dossier della candidatura dell’Aquila a Capitale della cultura; a causa dell’emergenza i termini sono stati prorogati al 30 giugno.

Per quando riguarda la rimodulazione delle corse degli autobus è stato attivato anche un servizio a chiamata al numero 0862/319857.

“La Polizia municipale – ha aggiunto Biondi – è impegnata in un serrato giro di controlli che riguardano sia il rispetto delle norme, la chiusura, sia rispetto agli spostamenti ingiustificati delle persone. A oggi sono state controllate 53 persone e 86 esercizi commerciali”.

Ha ribadito infine, “di evitare affollamenti e di restare a casa, uscite solo per esigenze primarie; l’attività sportiva all’aperto è consentita ma da soli”.

#vinciilvirus

#iorestoacasa