Coronavirus, anche Taffo esorta a restare a casa

Coronavirus, anche Taffo consiglia di rimanere a casa...

“O state a casa o staremo tutti in cassa”, questo lo slogan dell’azienda di pompe funebri Taffo Gaetano e figli snc, in tempo di Coronavirus.

Il post ironico, pubblicato su Facebook è diventato in breve tempo virale.

Anche Taffo quindi risponde all’hashtag #iorestoacasa, lanciato in questi giorni per limitare i contatti e il diffondersi del Coronavirus.

L’azienda aquilana capeggiata dai fratello Piero, Giuseppe e Luciano Taffo, con sede anche nel Lazio, da sempre ha utilizzato forme di marketing che puntano molto all’ironia, anche dissacrante, ma sempre di grande effetto.

Proprio pochi giorni fa, sempre tramite i social, Alessandro Taffo aveva annunciato che l’azienda, riguardo al Coronavirus, avrebbe rinunciato alla solita ironia.

“In tanti ci chiedete un post sul Coronavirus, di dire la nostra anche in quest’occasione. Sinceramente preferiremmo fare un passo indietro, questa volta, e far parlare le istituzioni per far dire ai cittadini quale sia l’entità del problema e i modi per contenerlo. Che dire, vi aspetto tutti il più tardi possibile”, aveva detto Alessandro Taffo in un video.

Alla fine invece l’ironia ha avuto la meglio, anche per smorzare in un momento così difficile.

“Visto l’aggravarsi della situazione abbiamo pensato insieme al nostro ufficio marketing di fare qualcosa di impatto per far capire l’importanza di stare a casa, in un momento così complicato. Abbiamo voluto aiutare a modo nostro e in maniera semplice, forse se stiamo a casa, riusciremo a combattere il virus”, è il commento di Piero Taffo al microfono del Capoluogo.

piero Taffo