Quantcast

Coronavirus: stop a messe, matrimoni e funerali in tutta Italia

Stop in tutta Italia a messe, matrimoni, funerali e battesimi: il Coronavirus incide anche anche su questo aspetto della socialità

Stop in tutta Italia a messe, matrimoni, funerali e battesimi: il Coronavirus incide anche su questo aspetto della socialità

Il provvedimento è entrato in vigore ieri, 8 marzo, in seguito all’approvazione del decreto che ha imposto, a livello nazionale, ulteriori divieti e obblighi al fine di limitare il contagio del Coronavirus.

Tra questi, la sospensione a livello preventivo e fino al 3 aprile delle  “cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri”.

“L’interpretazione fornita dal Governo include rigorosamente le Sante Messe e le esequie tra le cerimonie religiose” sottolinea la Cei.

“Si tratta di un passaggio fortemente restrittivo, la cui accoglienza incontra sofferenze e difficoltà nei Pastori, nei sacerdoti e nei fedeli. L’accoglienza del Decreto è mediata unicamente dalla volontà di fare, anche in questo frangente, la propria parte per contribuire alla tutela della salute pubblica”

Le chiese rimangono però aperte per la preghiera personale.