Quantcast

I bagni del cervo nel lago di Barrea

Un bagno "glaciale" per un cervo nel lago di Barrea. Il video fa il giro dei social.

L’acqua fredda mantiene giovani e lo sa bene anche il cervo che si è immerso nelle acque gelide del lago di Barrea.

Abluzioni sotto zero per un cervo immortalato nel lago di Barrea, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, mentre fa un fresco bagno e si rotola anche nel fango.

“Un bel bagnetto con relativi fanghi al primo mattino a -2 gradi non è poi così male”, ha scritto su Facebook Pietro Santucci, esperto di trekking e fotografia, autore del video.

La scena del cervo a riva è comunque pittoresca; anche il gioco di luci del video regala una cartolina caratteristica dell’Abruzzo.

Il rotolarsi nel fango comunque è un comportamento caratteristico del cervo che compie questo gesto in tutto l’arco dell’anno.

Il rotolarsi nel fango per il cervo oltre ad offrire sollievo per esempio durante l’estate, è anche un modo per difendersi dai parassiti esterni.

Il fango che si deposita sopra il corpo del cervo, ingloba in esso parassiti e insetti che poi si distaccano con il fango essiccato.

Ecco il video dei bagni “termali” del cervo nel lago di Barrea: