L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Il Coronavirus ferma il calcio: rinviata in blocco la Serie D abruzzese

Il Coronavirus impone lo stop al campionato di Serie D, girone F. In ragione delle misure regionali e nazionali adottate dalle istituzioni politiche, i campi di calcio chiudono per un week end.

Il Coronavirus impone lo stop al campionato di Serie D, girone F. In ragione delle misure regionali e nazionali adottate dalle istituzioni politiche, i campi di calcio chiudono per un week end. Ecco le partite saltate.

Si ferma il calcio della massima serie dilettantistica. L’emergenza sanitaria mondiale, ormai in rapida diffusione sull’intero tessuto geografico del bel paese, costringe le autorità sportive nazionali a intervenire sul calendario. Nel rispetto delle misure adottate dal governo, dell’ordinanza emanata dal presidente della regione Marche e nello spirito di tutela della salute delle squadre e delle tifoserie, la LND ha disposto la sospensione in toto del prossimo turno, valido per la 27esima giornata di campionato. Ad oggi, secondo comunicazione ufficiale diramata dall’ufficio stampa della Lega di Serie D, il tabellone previsto per domenica 8 marzo sarà posticipato di appena sette giorni. Si trasla quindi l’intero blocco finale, sperando, questa, resti l’unica misura straordinaria urgente in ragione della sicurezza pubblica.

Stop dunque al un campionato in pieno moto ondoso. Tanto in testa, quanto in coda alla classifica, la bagarre non potrebbe essere più accesa. L’Avezzano sarebbe dovuto partire sabato per Matelica, dove avrebbe trovato ad attenderlo un Colavitto indiavolato (recentemente tornato a far parlare dalle parti di via Ferrara in virtù della vertenza sporta contro la società avezzanese). Ricorderete poi l’ultima giornata della stagione 2017/18, quando l’allora Matelica di Luca Tiozzo venne al Dei Marsi da primo in classifica con la certezza di festeggiare la vittoria del campionato. Quell’Avezzano non aveva nulla da perdere e nulla da guadagnare. Matematicamente terzo, col corposo turnover messo in atto da Federico Giampaolo in vista degli immediati play off, prima negò ai biancorossi la gioia del gol dagli undici metri con uno straordinario Chicco Fanti,  poi diede la stoccata finale col gol capolavoro di Mateus Dos Santos. Quel giorno la Vis Pesaro vinse il campionato e uno stordito Matelica lascio Avezzano col vuoto d’animo del disastro sportivo. Ecco perché questa partita non sarà più come le altre.

In chiave salvezza rinviati i match Chieti-Sangiustese, Montegiorgio-Jesina e Cattolica-Vastogiurardi, quest’ultima già precedentemente posticipata. Partita dal duplice risvolto di classifica quella tra Giulianova e Campobasso, mentre il Notaresco in piena crisi di risultati sarà ospite dell’Olympia Agnonese e la Recanatese attenderà in casa i laziali dell’Atletico Terme Fiuggi.

Tutto questo dopo un week end di silenzio, sperando di tornare presto al rumore degli spalti.

X