Quantcast

Coronavirus a L’Aquila, la risposta allo Spallanzani

Approfondimenti su un sospetto caso di Coronavirus a L'Aquila, si attende la risposta definitiva dallo Spallanzani.

L’AQUILA – Sospetto Coronavirus a L’Aquila, il test inviato allo Spallanzani darà la risposta definitiva.

Diverse le segnalazioni giunte a IlCapoluogo.it in questi giorni su presunti casi di Coronavirus a L’Aquila. L’unica verificata, per cui ne diamo conto, riguarda una giovane donna che è stata sottoposta a tamponi per verificare eventuale contagio da Coronavirus. La disposizione si è resa necessaria in quanto il fidanzato, che si trova a Milano, è risultato positivo al Covid19. Come verificato da IlCapoluogo.it, dopo diverse segnalazioni giunte negli scorsi giorni, per quanto riguarda invece la giovane, il primo tampone è risultato negativo. Il secondo, però, è risultato positivo. Da qui la necessità di un’ulteriore verifica che verrà fatta direttamente dall’ospedale Spallanzani.

Al momento, quindi, in attesa del risultato definitivo, l’unico ufficialmente contagiato dal Coronavirus resta il turista brianzolo in vacanza a Roseto degli Abruzzi, per cui è scattato il protocollo sanitario e il ricovero all’ospedale di Teramo. Il paziente, residente nella bassa Brianza, era arrivato a Roseto degli Abruzzi lo scorso venerdì insieme alla famiglia, per trascorrere qualche giorno nella loro abitazione di villeggiatura. Al presentarsi dei sintomi della malattia, è stato subito ricoverato e sottoposto al primo test che, eseguito a Pescara, è risultato appunto positivo. In accordo con la Protezione Civile sono state messe in atto tutte le procedure previste e la famiglia messa in isolamento in casa a Roseto. Nella tarda serata di giovedì 27 febbraio, quindi, la conferma dal secondo test eseguito allo Spallanzani di Roma: il turista è stato contagiato dal Coronavirus.

Adesso l’attesa è per il tampone della paziente aquilana.