Influenza, Abruzzo ko: tra le regioni più colpite

Influenza stagionale, alta incidenza in Abruzzo, che, nella graduatoria nazionale, per numeri di casi è dietro solo a Marche e Basilicata.

Abruzzo tra le regioni più colpite dall’influenza stagionale. Moltissimi gli Abruzzesi messi ko dall’influenza, i più colpiti dopo i residenti nelle Marche e in Basilicata.

L’incidenza totale per l’influenza, nella settima settimana del 2020, è pari a 14,64 casi per mille abitanti, dato che colloca la regione al terzo posto della graduatoria nazionale, subito dopo Marche (16,55) e Basilicata (14,79).

È quanto emerge dall’ultimo bollettino Influnet dell’Istituto superiore di sanità (Iss), relativo al periodo 10-16 febbraio, che parla di intensità “alta” per la regione.

Interessati maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni, in cui si osserva un’incidenza pari a 46,56 casi per mille assistiti. L’incidenza scende a 22,79 casi per mille assistiti nella fascia di età 5-14 anni, a 12,64 nella fascia 15-64 anni e a 7,75 per gli over 65.