Coronavirus, la dottoressa marsicana Corpolongo sulla nave del contagio

C'è la dottoressa marsicana Angela Corpolongo, dirigente Uoc Malattie Infettive dello Spallanzani, nello staff medico inviato sulla Princess

La dottoressa di Carsoli Angela Corpolongo, dirigente della IV Divisione di Malattie Infettive e Tropicali all’Ospedale Spallanzani di Roma, è salita sulla Diamond Princess in balia del Coronavirus. Sulla nave, ancorata in Giappone, sono stati riscontrati 624 contagi.

Angela Corpolongo è partita alla volta del Giappone per raggiungere quello che, al di fuori della Cina centro dell’epidemia, è attualmente il focolaio più grande di contagio da Coronavirus. Dovrà soccorrere i passeggeri, occuparsi dei test medici eseguendo alla lettera il protocollo previsto, con l’obiettivo di riportare a casa i 35 italiani a bordo della Diamond Princess. 

La dottoressa Corpolongo è marsicana, orginaria di Carsoli. Qui aveva frequentato le scuole con il sindaco Velia Lazzaro. Da anni vive a Roma, dove lavora come dirigente medico allo Spallanzani, nell’Unità di Malattie Infettive. Per questo e per la disponibilità e il coraggio mostrati – come riporta Il Messaggero – in questo momento delicato in cui si fronteggia l’epidemia del Coronavirus, ora si trova in Giappone, tra il team di specialisti inviato per riuscire nella missione di ricondurre a casa gli italiani, prigionieri sulla nave contagio.