L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Avezzano Calcio, al Dei Marsi la Recanatese di Federico Giampaolo

Avezzano Calcio atteso al Dei Marsi domani per il match contro la Recanatese di Federico Giampaolo

Avezzano Calcio atteso al Dei Marsi domani per il match contro la Recanatese di Federico Giampaolo.

L’Avezzano sta per riabbracciare Federico Giampaolo, il tecnico dello straordinario terzo posto della stagione 2017/18, artefice deluso dell’involuzione in termini di rendimento dello scorso campionato, nonostante la promettente strategia di consolidamento dello zoccolo duro che bene aveva fatto pochi mesi prima. Sforzi della gestione Gianni Paris 1.0, mai ripagati sul campo tanto che, alla fine del girone d’andata, il ricambio in massa della rosa, complice l’avvicendamento societario, aveva giocato un ruolo decisivo nel conto delle aspettative.
Giampaolo oggi è con merito a capo del progetto tecnico della Recanatese. Dopo le incertezze di metà campionato, la squadra ha ripreso la marcia verso gli obiettivi fissati in estate e, la scorsa domenica, ha approfittato del pari nello scontro diretto tra Matelica e Campobasso e ha agguantato il terzo posto, ad appena sette lunghezza dalla capolista Notaresco. Domani al Dei Marsi, superati i convenevoli iniziali, Giampaolo e l’Avezzano saranno l’uno contro l’altro per un’unica posta in palio. Tre punti quanto mai pesanti; da un lato i marchigiani a caccia di continuità per restare appesi al vertice, dall’altro i lupi di via Ferrara costretti a vincere per tenere lontane Chieti e Jesina e scacciare gli spettri della zona retrocessione.
La settimana bianco verde ha confermato l’intensità della stagione del Dei Marsi con l’ennesimo capitolo “allenatore”. Quinto avvicendamento dall’inizio del campionato, seguito al secondo esonero di Antonio Mecomonaco nell’arco di quattro mesi. I colpi di scena, contrariamente alla sospirata serenità d’ambiente, non mancano e non sono mancati. E allora per uno che va, uno che viene, o meglio, che torna. Andrea Liguori varca i cancelli col benestare della società portando sul petto la spilla delle seconde possibilità. Starà a lui trovare la quadra e l’uscita dal tunnel.
«Son qui per lo stesso motivo per cui mi sono dimesso poco tempo fa. – Ecco le prime dichiarazioni di Andrea Liguori, rientrato martedì alla guida del gruppo – Io credo in questa squadra anche se il momento non ci sorride e la classifica dice il contrario. All’epoca preferii farmi da parte, secondo me era la decisione migliore di tutte. Non nascondo che il modo in cui sono stato richiamato, pur non essendoci vincoli tra me e l’Avezzano, proprio perché mi ero dimesso, mi ha fatto piacere. Io credo fermamente in questa squadra e in questa rosa, altrimenti non sarei qui. Ora però bisogna far parlare il lavoro.»
Appuntamento al Dei Marsi per il match tra Avezzano e Recanatese alle 14:30 di domani. Arbitra Ignazio Crescenti della sezione di Trapani, assistenti Francesco Piccichè e Mario Pinna, rispettivamente di Trapani ed Oristano.

X