L’Aquila, il PD verso l’elezione del nuovo segretario

A breve l'assemblea per l'elezione del nuovo segretario cittadino del PD.

Dopo qualche slittamento, nei prossimi giorni dovrebbe essere convocata la prossima assemblea del PD per eleggere il nuovo segretario.

A seguito delle dimissioni di Stefano Albano, nominato alla segreteria regionale, il PD aquilano attende il nuovo segretario cittadino, la cui investitura dovrebbe arrivare durante la prossima assemblea, prevista non più tardi di un paio di settimane. In realtà ci sono già stati almeno due “tentativi” di riunire l’assemblea durante la scorsa settimana, appuntamenti sempre rinviati (in un’occasione a causa del maltempo), ma la convocazione “definitiva” da parte del segretario provinciale Francesco Piacente ormai sembra vicina, seppur non ancora ufficializzata.

Inizialmente due erano le strade individuate come percorribili: l’elezione in assemblea del nuovo segretario o un periodo di “interregno” fino al prossimo congresso. La discriminante tra le due ipotesi risiedeva evidentemente sul livello di consenso attorno a una proposta il più possibile condivisa. L’obiettivo, infatti, è portare il “modello Fina” anche sul locale. Un modello che prevede un segnale di unità del partito, che si può concretizzare attraverso un’unica candidatura e quindi un’elezione all’unanimità, come appunto avvenuto per il segretario regionale.

L’ipotesi di “interregno” fino al congresso, quindi, si concretizzerebbe nel caso in cui il partito aquilano non riuscisse ad avanzare una proposta unitaria, ma questa ipotesi sembrerebbe essere già stata scongiurata, grazie all’individuazione di un nome che potrebbe mettere tutti d’accordo, cioè quello di Emanuela Di Giovambattista, già responsabile regionale Anci per le Politiche sociali e Welfare ed ex assessore alle Politiche giovani dell’Aquila. Potrebbe essere proprio Emanuela Di Giovambattista la figura chiave per replicare su scala aquilana il “modello Fina”, anche perché al momento non sembrano esserci molte alternative sul tavolo.

A questo punto, non resta che convocare l’assemblea per dare un nuovo segretario al PD dell’Aquila.