Referendum costituzionale L’Aquila, servizi speciali per persone con disabilità

Referendum Costituzionale, il Comune dell'Aquila predispone servizi speciali per le persone con disabilità.

L’ufficio Elettorale del Comune dell’Aquila rende noto che sono stati allestiti dei servizi speciali per le persone diversamente abili in occasione del referendum costituzionale previsto per domenica 29 marzo.

In particolare, gli elettori affetti da infermità gravi e per questo impossibilitati ad allontanarsi dalla propria abitazione potranno chiedere il voto domiciliare. Le domande per poter beneficiare di questo diritto dovranno essere presentate a partire dal 18 febbraio ed entro il 9 marzo con le modalità previste dall’avviso pubblicato in questa pagina del sito internet del Comune dell’Aquila, dove è riportato anche il modello per produrre la richiesta.

Inoltre, le persone in condizioni di disabilità e gli elettori anziani impossibilitati a recarsi autonomamente al seggio per votare potranno beneficiare del servizio di trasporto messo a disposizione dal Comune. Le domande, in questo caso, vanno inoltrate entro il 23 marzo con le modalità previste dall’avviso pubblicato in questa pagina web del sito internet del Comune, da dove è possibile scaricare anche il modello per effettuare la richiesta.

L’ufficio Elettorale ricorda infine che, per votare, occorre un documento di identità valido e la tessera elettorale, ribadendo che chi l’avesse completata negli spazi riservati ai timbri delle sezioni, l’avesse smarrita o deteriorata, deve richiederne una nuova rivolgendosi proprio all’Ufficio Elettorale, sito nella sede comunale di Via Roma n. 207/A e aperto il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12, il martedì anche dalle 15.30 alle 17.30, il mercoledì dalle 15.30 alle 17.30. Nel caso in cui ricorrano tali condizioni, è opportuno recarsi da subito all’Ufficio in questione per ottenere una nuova tessera, onde evitare i disagi dovuti alle file degli ultimissimi giorni prima del voto.