Quantcast

Raee, questi sconosciuti: a scuola con Accord Phoenix

Laboratori creativi per gli alunni della "De Amicis" promossi da Accord Phoenix in collaborazione con Legambiente.

L’AQUILA – Laboratori creativi con i volontari di Legambiente alla De Amicis. Il progetto in collaborazione con Accord Phoenix.

Si sono conclusi i laboratori creativi svolti dai volontari di Legambiente nelle classi terze della Scuola Elementare “E. De Amicis” di L’Aquila, nell’ambito del progetto “Raee, questi sconosciuti”, iniziato nel mese di gennaio per volere di Accord Phoenix spa, che ha finanziato interamente il progetto. Accord Phoenix spa nasce  per rigenerare i materiali provenienti dai rifiuti elettrici ed elettronici ovvero i RAEE, allo scopo di estrapolare materie prime seconde.

accord phoenix scuola raee

“L’intento – spiegano da Legambiente Abruzzo Beni Culturali – è quello di contribuire concretamente allo sviluppo di una politica verde del sistema dei rifiuti elettrici ed elettronici, con l’obiettivo, da un lato, di ridurre mediante il loro riciclo, il quantitativo di rifiuti prodotti (anche di quelli diretti verso il Sud del mondo, dove vengono smaltiti in assenza di norme a tutela della sicurezza e dell’ambiente), l’approvvigionamento di risorse sempre più esigue su scala globale e l’emissione in atmosfera di CO2 e degli altri gas serra”.

accord phoenix scuola raee

“Partendo da questa speranza – ha sottolineato la presidente del Circolo, Rita Maione – i nostri volontari hanno elaborato dei laboratori creativi, rivolti ai bambini delle classi terze, in cui l’obiettivo principale era quello di insegnare l’importanza di un’economia circolare che abbia come obiettivo quello di considerare il ‘rifiuto elettronico’ come una risorsa per creare qualcosa di nuovo e funzionale, dandogli una seconda vita”.

Durante i laboratori i bambini hanno tagliato, incollato e colorato diversi materiali messi a disposizione dell’azienda, tra cui alluminio, plastica e pvc e partendo da una vecchia televisione a tubo catodico debitamente svuotata delle componenti elettroniche e fornita da Accord Phoenix sono arrivati a creare delle librerie che sono state posizionate nell’area lettura presente all’interno della scuola. “Da parte nostra – ha aggiunto la presidente – un grande ringraziamento va alle maestre e alla dirigente scolastica che sono stati disponibili e collaborativi. Ringraziamo Accord Phoenix per la fiducia dimostrataci e per aver pensato di coinvolgere la nostra associazione e l’associazione Rifiuti Zero nella realizzazione dei laboratori. Per noi è molto importante realizzare attività rivolte alle nuove generazioni che saranno le generazioni del domani, perché siano consumatori più consapevoli dell’impatto che le nostre scelte ambientali hanno sull’ambiente che ci circonda”.

accord phoenix scuola raee

Oltre alle librerie realizzate i bambini hanno realizzato dei piccoli lavori che saranno poi venduti in un mercatino a fine dell’anno scolastico, i cui proventi andranno alla scuola per l’acquisto di materiale didattico e chissà non vogliano anche le altre classi realizzare lavori di riciclo creativo.