Riforma prescrizione, Forza Italia si mobilita

Le iniziative di Forza Italia contro la riforma della prescrizione.

Le iniziative di Forza Italia contro l’abolizione della prescrizione.

Conferenza stampa di presentazione delle iniziative di Forza Italia contro l’abolizione della prescrizione dopo il primo grado di giudizio. “Tale riforma – spiega la coordinatrice locale di Forza Italia, Annalisa Di Stefano – ha fatto insorgere non solo gli addetti ai lavori, gli avvocati ma è fortemente criticata anche dalla magistratura. Lo stesso  procuratore generale di Milano Roberto Alfonso in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario ha definito incostituzionale tale riforma perché viola l’art 111 della costituzione in quanto incide sulla ragionevole durata del processo. Si può dire anche che confligge con l’art 24 Cost. che disciplina il diritto di difesa e con l’art. 27 cost. (presunzione di innocenza). Un paese civile non abolisce la prescrizione, ma semmai velocizza i processi. Essere sottoposti ad un tempo indefinito di attesa del giudizio non è degno di un paese civile, specie se si è innocenti”.

A margine della conferenza stampa, il senatore Pagano ha presentato la stessa Annalisa Di Stefano quale coordinatore comunale di Forza Italia, partito, come spiegato dallo stesso ex assessore “in cui mi riconosco, liberale, moderato cattolico e garantista che mette al centro del suo operato la “persona”. In questa veste domani sarò con i consiglieri comunali, l’Assessore Maria Luisa Ianni, alcuni avvocati penalisti e rappresentanti della Camera penale dell’ Aquila,  in corso Vittorio Emanuele, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 a spiegare a chi è interessato gli effetti conseguenti l’abolizione della prescrizione dopo il primo grado di giudizio”.