Autovelox Bussi, tante multe da annullare

Un vizio potrebbe portare all'annullamento di tante multe proveniente dall'autovelox "killer" di Bussi sul Tirino.

Sono tante le multe dell’autovelox “killer” di Bussi che probabilmente verranno annullate dopo i ricorsi intentati.

Le multe potrebbero essere annullate a seguito del riscontro di un vizio nella segnaletica che indica la presenza dell’autovelox in direzione Pescara.

L’autovelox è stato posizionato nell’estate scorsa nei pressi di Bussi sul Tirino, lungo la strada Statale 153 che collega L’Aquila alla costa pescarese. Da allora sono circa 30 mila le multe che sono arrivate ai tanti automobilisti che transitano anche quotidianamente lungo la strada.

Ci sono stati diversi ricorsi contro le multe ; alcuni automobilisti si sono rivolti al legale Carlotta Ludovici, del foro dell’Aquila, per intentarli.

C’è stato un incontro a Pescara al quale hanno partecipato, i prefetti del capoluogo adriatico Gerardina Basilicata e dell’Aquila Cinzia Torraco, il sindaco di Navelli e commissario della Comunità montana Montagna Aquilana, che rappresenta 42 Comuni, Paolo Federico, il vicesindaco di Bussi, Salvatore La Gatta e diversi rappresentanti della polizia provinciale e dell’Anas.

Durante l’incontro, il prefetto di Pescara ha mostrato un rapporto che era stato fatto dalla polizia stradale di Pescara, con il quale è stata verificata e confermata la regolarità della segnaletica relativa all’autovelox in direzione L’Aquila.

Come riporta Il Centro, per il tratto in direzione Pescara invece, la segnaletica dell’autovelox è stata trovata in difetto, ai sensi della legge 120 del 2010, “legge Minniti” sulla sicurezza stradale.

In virtù di questo “vizio” quindi ci sono buone probabilità che gli automobilisti possano vedere accolti i ricorsi.

L’autovelox inoltre, sta creando disagi anche all’interno del comune di Bussi, dove, sembrerebbe aumentato il traffico interno di automobili che preferiscono deviare per evitare il controllo del rilevatore di velocità.