L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Riorganizzazione Mibact, la sede della Soprintendenza a L’Aquila è salva

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm sulla riorganizzazione del Mibact: la sede della SABAP L'Aquila Teramo resta nel Capoluogo.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm “Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo”. Confermata la sede della Soprintendenza a L’Aquila.

Entrerà in vigore il prossimo 5 febbraio il Dpcm “Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance” pubblicato in Gazzetta ufficiale. In Abrizzo, il Dpcm conferma L’Aquila una delle due sedi della Soprintendenza, insieme a quella di Chieti.

“Le nuove soprintendenze create – spiega AgCult.it – sono: SABAP per la città metropolitana di Genova e la provincia di La Spezia, con sede a Genova; SABAP per le province di Imperia e Savona, con sede a Genova; SABAP per le province di Como, Lecco, Sondrio e Varese, con sede a Milano; SABAP per le province di Monza-Brianza e Pavia, con sede a Milano; SABAP per le province di Ancona e Pesaro e Urbino, con sede ad Ancona; SABAP per le province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, con sede ad Ascoli Piceno; SABAP per l’area metropolitana di Roma, con sede a Roma; SABAP per le province di Rieti e Viterbo e per l’Etruria meridionale, con sede a Roma; SABAP per le province di Frosinone e Latina, con sede a Roma; SABAP per le province di L’Aquila e Teramo, con sede a L’Aquila; SABAP per le province di Chieti e Pescara, con sede a Chieti; SABAP per le province di Catanzaro e Crotone, con sede a Crotone; SABAP per le province di Cosenza, con sede a Cosenza; SABAP per le provincia di Brindisi e Lecce, con sede a Lecce; La soprintendenza per il patrimonio culturale subacqueo svolgerà le funzioni di SABAP per la provincia di Taranto”.

Per quanto riguarda le principali novità, “i dirigenti (25 in più rispetto al passato) saranno 192 di II fascia e 27 di I fascia, per una dotazione organica complessiva di 18.998 unità, con un recupero delle competenze regionali dei segretariati e degli ex poli (ora direzioni regionali), nonché il ripristino della CO.RE.PA.CU. (Commissione regionale per il patrimonio culturale), delle aree funzionali interne delle Soprintendenze della Demoetnoantropologia e Educazione e Ricerca, e dei musei autonomi soppressi da Alberto Bonisoli. Nasce l’Istituto centrale per la digitalizzazione e sono previsti alcuni nuovi musei autonomi, così come la scelta della nuova Dg Sicurezza, importante per il monitoraggio e l’adeguamento alle condizioni di sicurezza dei luoghi di lavoro e dei luoghi della cultura, per pubblico e lavoratori, e per una formazione puntuale e aggiornata dei lavoratori del MiBACT”.

“Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale – ha commentato la deputata dem Stefania Pezzopane – e l’entrata in vigore il prossimo 5 febbraio del Dpcm ‘Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance’ il governo mantiene un impegno preso e fa il bene dell’Abruzzo. Il superamento in positivo della Sovrintendenza speciale per il solo cratere resa ora stabile ed estesa alle Province di L’Aquila e Teramo edai complessivi campi d’intervento, permette alla Regione di avere due direzioni operative: L’Aquila-Teramo e Pescara-Chieti. Vorrei ingraziare il ministro Franceschini per queste così significative scelte e per aver ascoltato le tante voci del territorio a sostegno della Sovrintendenza per L’Aquila Teramo. Alla nuova Sovrintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio dell’Aquila e Teramo va anche ad aggiungersi presso il Mibact l’ufficio che seguirà tutte le ricostruzioni e il patrimonio artistico danneggiato dal terremoto. Mentre in Regione la maggioranza di destra debutta molto male nella sua amministrazione, dal governo nazionale giunge un forte sostegno alla comunità abruzzese”.

X