Cagnano, Istituto ‘Don Lorenzo Milani’: solidarietà per la Caritas dell’Aquila

Raccolta di beni di prima necessità alla Don Lorenzo Milani per la Caritas aquilana.

Consegna beni di prima necessità alla CARITAS diocesana dell’Aquila, nel segno della solidarietà e del sostegno.

Queste le parole che hanno animato la prima raccolta di generi alimentari che i bambini dell’Istituto “Don Lorenzo Milani” plesso di Fossatillo, hanno effettuato nel perido pre-natalizio. Nelle giornate dedicate alla solidarietà sono stati raccolti generi alimentari di prima necessità a lunga scadenza, che nella giornata di giovedì 16 gennaio sono stati donati alla Caritas Diocesana dell’Aquila.

“È un risultato a dir poco eccellente che veramente non ci si aspettava di raggiungere”, riferisce il Comune di Cagnano in una nota.

“Tutto questo si è reso possibile in virtù della generosità dei ragazzi e delle famiglie di Cagnano che, grazie al loro senso di condivisione, hanno fatto sì che un gesto semplice, ma immediato, potesse per qualcuno significare davvero molto”.

Alla consegna dei pacchi erano presenti, oltre alla Caritas Diocesana, la responsabile del Plesso Scolastico di Fossatillo Ianni Lorena ed il Consigliere Comunale di delegato alla Scuola e Cultura del Comune di Cagnano Amiterno Graziano Santucci.

“È stata una esperienza magnifica, la prima di questo genere organizzata nella nostra Scuola e spero vivamente che sia solo l’inizio. Questa è la dimostrazione – spiega il consigliere Santucci – che in queste piccole realtà fatte però di grandi persone, i valori cristiani, umani e sociali occupano ancora una parte importantissima della vita. I bambini sono il nostro futuro, un futuro che senza la capacità di riconoscere, crescere e dare il giusto valore e significato all’altro da sé, anche e soprattutto attraverso la solidarietà, non potrà mai dare frutti”.

“Desidero ringraziare profondamente la Caritas – conclude Santucci – per il lavoro che quotidianamente svolge a fianco dei più deboli, rinsaldando sempre quel sacro vincolo che esiste tra la Fede e la solidarietà”.