L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Morte Luca Pulsoni, il saluto dell’amico Stefano

Morte Luca Pulsoni, la lettera del suo amico Stefano.

Luca Pulsoni è il giovane 26enne originario di Camarda morto a Vibo Valentia durante una battuta di caccia.

Luca Pulsoni era un maresciallo della Guardia di Finanza in servizio a Vibo.

La tragica morte di Luca ha lasciato sotto shock tutta la piccola comunità di Camarda dove era molto conosciuto e stimato.

Proprio a Camarda si terranno i funerali, oggi pomeriggio alle 15.

Stefano è uno degli amici di Luca che ha voluto scrivere una lettera per salutare il suo caro amico.

Caro Luca,

un amico è per sempre, tu per me lo sei e lo sarai sempre perché nessuno può sapere il bene che provo per te, oggi più che mai.

Oggi mi lasci, le nostre vite sono cambiate ed io da qui giù ti vedo tra gli angeli, perché sei una persona speciale, un amico unico, raro e quello è il tuo posto.

Ti porterò sempre dentro il mio cuore, spero che un giorno ci incontreremo di nuovo e nessuno ci dividerà mai più. Insieme come prima fratelli, perché l’amicizia è in bocca a tanti ma nel cuore di pochi.

Noi sapevamo ridere e scherzare insieme, ed era bello così.

Non avrei mai pensato che ci saremmo divisi così presto a causa della stessa passione che ci ha uniti: la caccia.

Momenti bellissimi trascorsi insieme che pesandoci non hanno bisogno di essere rivisti perché, ogni volta che ci vedevamo, o sentivamo per telefono, era sempre qualcosa di speciale.

Avrei voluto far parte della tua vita per sempre e ti avrei voluto per sempre nella mia.

Quel tempo oggi purtroppo è passato e mi ritrovo qui a pensarci e a scriverti, a immaginarti tra gli angeli in festa e a sperare che tu lì stia meglio. Qui non sto bene, il lutto della tua scomparsa è come una voragine e mi sta distruggendo.

Mi manchi fratellone mio, mi manca tutto di te, se solo potessi rinunciare a un giorno della mia vita per abbracciarti anche per un solo istante… Non ci penserei due volte. Ma devo andare avanti: come si dice, lotterò in questa terra aspra, dura, anche per te fratello mio.

Mi hai sempre incoraggiato a dare il massimo, a non voltarmi mai, a sognare un futuro migliore. Spero che dall’alto tu mi stia guardando, spero che tu sia fiero di me, perché io sono fiero di aver conosciuto una persona come te, unica!

Un amico come te non si dimentica: si ricorda tutti i giorni, a tutte le ore, perché sono quelli come te a rendere bella l’amicizia. Se dovessi scegliere di tornare indietro e rivedere una persona importante, amico mio, quella persona saresti tu.

Ogni mio sorriso sarà condiviso, sarà mio e tuo. Ti voglio bene amico mio, ora e per sempre. Questo non è un addio ma un arrivederci.

Ti saluto, fai buon viaggio fratellone mio. Mi stringo forte al dolore della tua famiglia e della tua fidanzata. Sentite condoglianze di vero cuore famiglia Pulsoni.

Ciao Luca tuo Stefano Spagnoli

X