L’Aquila, protesta in centro contro l’inciviltà

Centro storico e l'inciviltà. Rifiuti di ogni genere sulle soglie delle abitazioni. E spunta il messaggio di chi è stanco

Spunta un cartello in centro a L’Aquila: una forma di protesta contro l’inciviltà.

«Si avvisa la gentile clientela che questa è un’abitazione! Siete dunque pregati di riporre mozziconi di sigarette, VOMITO, spazzatura varia nei luoghi adibiti». Si legge nel cartello, puntualmente finito sui social, con un commento eloquente di chi condivide il pensiero del residente. “Quando un cittadino è costretto a questo a causa del comportamento di altri cittadini e di ‘ospiti’, allora vuol dire che siamo al punto di non ritorno. Povera città”.

cartello centro storico

Non si tratta della prima segnalazione del genere. Il cartello è stato posizionato di fronte all’ingresso del locale ‘Lo Zio’, in zona Fontana Luminosa a L’Aquila. Si lamenta quella che, in centro storico, sembra ormai essere diventata quasi una brutta abitudine.

Gettare rifiuti, mozziconi di sigarette in ogni dove. Sì anche e soprattutto a ridosso delle soglie della abitazioni. Con i proprietari che si trovano quotidianamente a fare i conti con l’inciviltà di chi trascorre serate nel divertimento, dimenticando, però, il rispetto per chi vive in centro.

Solo ieri, martedì 14 gennaio, l’ennesima denuncia di inciviltà in centro storico, in cui si descriveva L’Aquila “ridotta come un orinatoio”, con un video a testimonianza di comportamenti poco rispettosi del senso civico, che riproponiamo di seguito.

“Dillo al Capoluogo” è la rubrica in cui potete raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica: ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook – IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.