Emanuela Mancini, l’aquilana in nazionale di soft dart

Emanuela Mancini, l'aquilana convocata nella nazionale italiana per i mondiali di soft dart.

Emanuela Mancini, aquilana di Scoppito, convocata nella nazionale azzurra per i mondiali di soft dart.

Mancini, già campionessa provinciale e regionale, sarà tra i convocati in Spagna dal 6 al 12 giugno 2020, agli ordini di mister Antonio Luigi De Rose. Tutta L’Aquila delle freccette farà il tifo per lei.

Tira freccette al bersaglio dal 2011 Emanuela Mancini, 34 anni. Poi la pausa, lunga tre anni, e la ripresa, avvenuta in tempi recenti. Ha ripreso in mano uno sport, diventato la sua passione, solo nel 2019 ed ha trovato il tempo di conquistare un doppio titolo: campionessa provinciale e poi regionale.

Emanuela Mancini

Sono diverse le categorie nello sport delle freccette e del soft dart in particolare. Nel caso di Emanuela Mancini, in forza alla squadra aquilana Oh!!! Dart, la categoria è la D.

“Ho ricevuto la comunicazione ufficiale della convocazione lo scorso 12 gennaio. Non me lo aspettavo, ma sono veramente felice. Sono innamorata del soft dark e sarà un onore poter mettermi in gioco per la squadra azzurra”, ha spiegato Emanuela Mancini, contattata dalla nostra redazione.

Sosterrà un’ora al giorno di allenamenti. Con lei un’altra sportiva proveniente da Chieti: saranno due le abruzzesi che faranno parte della compagine azzurra in Spagna. Un risultato per il quale l’aquilana tiene a ringraziare chi l’ha seguita e le è stato accanto in questo cammino. “Il grazie più grande va alla mia squadra, che mi ha dato la possibilità di ottenere questi risultati. Con loro mi alleno le sere nei locali. In particolare al Bar Pasticceria Enigma di Colle Preturo”. Dai tiri nei bar, alle partite giocate per la Federazione italiana, F. I. Dart: di strada ne è stata fatta, impossibile dire il contrario.

L’Aquila capoluogo ha 20 squadre che giocano il Campionato, ma ora sarà Emanuela Mancini della Oh!!! dart a vestire la maglia azzurra. Con il sostegno dei suoi compagni Viola D’Amore, Italo Galgani, Danilo Giannangeli, Matteo Spezialetti e Piero Damiani, «i miei grandi compagni di avventura».

Allora un grande in bocca al lupo a Emanuela Mancini e alla Nazionale Italiana di soft dart.