L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Cinghiali a Porta Napoli, parte l’ordinanza di cattura

I residenti della zona di Porta Napoli si rivolgono alle autorità competenti dell'Aquila per liberare il territorio dai cinghiali chiedendone la cattura.

Avvistati cinghiali a Porta Napoli: la Prefettura dell’Aquila ne richiede la cattura.

La Prefettura dell’Aquila, tramite l’ufficio territoriale del Governo, ha trasmesso al Comune dell’Aquila e alla Asl la richiesta di cattura di un gruppo di cinghiali.

La presenza dei cinghiali è stata segnalata, alle autorità competenti, a metà dicembre scorso dai residenti di Porta Napoli e dagli automobilisti della zona sottostante, che si sono rivolti alle forze dell’ordine per ripristinare la sicurezza di questa zona centralissima della città. Con ordinanza 337 del 17 dicembre 2019, il sindaco Pierluigi Biondi ha disposto la cattura degli animali selvatici.

Cinghiali, scatta la cattura

I veterinari della Asl numero 1 di L’Aquila, avendo preso atto di questa disposizione ed in collaborazione con il Nucleo Faunistico Venatorio della Polizia Provinciale, si sono immediatamente attivati per catturare gli ungulati tramite apposite gabbie, idonee al trasporto degli stessi in luoghi lontani dal centro urbano. Solo nei casi di impossibilità a procedere alla cattura si potrà provvedere all’abbattimento selettivo dei selvatici. L’ordinanza è arrivata questa mattina nell’ufficio di Massimo Ciuffetelli, veterinario della Asl, che in collaborazione con la Polizia Provinciale si occuperà di attivare la procedura.

 

Cinghiali contro auto, la Asl porta la Regione Abruzzo in Tribunale

Proprio nei giorni scorsi IlCapoluogo aveva pubblicato la notizia che un cinghiale aveva danneggiato l’auto di servizio dei veterinari della Asl di Sulmona, che aveva denunciato per danni la Regione e l’Anas.

Emergenza cinghiali in Abruzzo

Già dallo scorso agosto si parlava in Abruzzo di Emergenza regionale rispetto alla presenza distruttiva e massiva dei selvatici.

“Tutti si adoperino al massimo. Siamo in guerra. Gran parte della regione soffre l’emergenza cinghiali” aveva detto in una nota il Vice Presidente della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente.

 

X