Ritrovò i padroni morti sotto le macerie di Amatrice, addio Laga

Addio a Laga, il cane eroe di Amatrice. Ritrovò sotto le macerie i corpi dei suoi giovani padroni.

Laga, il pastore tedesco che ritrovo i corpi dei giovani padroni sotto le macerie di Amatrice, è morta dopo una lunga malattia.

È morta oggi Laga, il cane eroe di Amatrice. Il pastore tedesco, insieme ai soccorritori, scavò tra le macerie a seguito del terremoto di Amatrice, al fianco del suo padrone, Carlo Grossi, infermiere del 118 e conduttore dell’unità cinofila nell’associazione nazionale Carabinieri, che la notte del 24 agosto ha perso i suoi due figli.

Fu proprio Laga – spiega rietilife – ad individuare i loro corpi sotto le macerie. Nonostante tutto, Carlo e Laga hanno continuato ad operare senza sosta nei giorni successivi al terremoto. “Ciao Laga” ha scritto Grossi su Facebook, dedicando al suo cane una poesia di Martino Moronti: “È tramontato il sogno/ Chiudo l’orizzonte/ Ti bacio/ E vado via”.

(foto da Facebook)