Ater L’Aquila, sospeso il concorso

Ater L'Aquila, sospeso il concorso delle polemiche. In ballo l'assunzione di 4 amministrativi.

L’AQUILA – Sospeso il concorso per l’assunzione di 4 amministrativi all’Ater L’aquila.

I risultati della prova preselettiva avevano, con 23 ammessi sui 224 candidati, avevano suscitato dubbi e polemiche, come anticipato dal Capoluogo. Ora il colpo di scena.

L’Ater L’Aquila aveva pubblicato il bando di concorso il 10 maggio 2019, per l’assunzione part-time di 4 amministrativi, livello B3, a tempo indeterminato. Tra i candidati che avevano superato la fase preselettiva Il Capoluogo aveva sottolineato la presenza di numerosi nomi noti. Si tratta di persone legate a personaggi politici o anche allo stesso personale dirigenziale Ater. 

La notizia della sospensione del concorso, ancora non ufficiale, arriva direttamente dal direttore generale Ater L’Aquila, Venenzio Gizzi, e dalla dirigente dell’ufficio legale, Roberta Costarella, come riporta News-Town.it.

I 23 candidati che nella prova del 24 settembre avevano superato la fase di preselezione da mesi non hanno più notizie in merito al concorso. Sul sito istituzionale dell’Ater, tuttavia, non è ancora stato pubblicato alcun avviso che dichiari il concorso ufficialmente sospeso. Sono Gizzi e Costarella a confermarlo a NewsTown, adducendo motivi interni come causa del provvedimento.

Tra i motivi interni ci sarebbero: il cambio del consiglio d’amministrazione e i carichi di lavoro che l’Azienda per l’Edilizia Territoriale non riuscirebbe a sostenere. Hanno precisato, inoltre, che le polemiche – nate intorno al concorso – non hanno nulla a che vedere con la sospensione.

Intanto sul sito sono scomparsi gli atti relativi al concorso, formalmente ancora in corso.