Aperitivo della Vigilia, ci vediamo in centro!

Si scaldano i motori nel centro storico dell'Aquila per l'immancabile aperitivo della vigilia al Boss... e non solo. Asm e Azimut in campo per la pulizia

La Vigilia all’Aquila è APERITIVO, ovviamente in centro storico. Una consuetudine entrata nel cuore degli aquilani soprattutto a seguito del terremoto del 6 aprile 2009.

L’aperitivo della Vigilia fa incontrare nel cuore del centro storico amici, conoscenti, magari che si sono persi anche di vista durante l’anno a causa dell’affannosa quotidianità. Consente di ritrovare quei volti noti legati ai ricordi di una vita tra i vicoli, le piazzette che a fatica e piano piano cercano di tornare alla normalità.

Per anni, dopo il 6 aprile 2009 l’aperitivo della Vigilia corrisponde a una tappa fissa alla cantina sociale del Boss; vino, bicchiere, un salametto, qualche uovo sodo e un pezzetto di pane; cose semplici, improvvisate, per il solo gusto di stare bene, divertirsi e stare insieme.

Ma non c’è solo vino all’aperitivo della Vigilia all’Aquila, c’è anche la voglia di riscoprire certe vecchie tradizioni e quindi c’è chi porta un tamburello, o una chitarra, una fisarmonica, per accompagnare svariati brindisi.

Una cosa è certa, l‘appuntamento dell’aperitivo del 24 negli anni ha assunto un rituale importante, allargandosi dal Boss agli altri locali che negli anni sono tornati o hanno aperto in centro.

Aperitivo natale Boss

Si parte come sempre dalla mattinata: ci sono i previdenti – che prendono il tavolo alla cantina de Ju Boss dalle 10 e non lo mollano più – e i tiratardi che, magari impegnati al lavoro alla Vigilia, arrivano in centro per un brindisi anche alle 18.

ju boss tavola etilometrica l'a aperitivo vigilia
Ce n’è davvero per tutti i gusti: una tappa al Boss per “deozziò” – la cantina  che di fatto è divenuta il simbolo in questi anni dell’aperitivo della vigilia – e poi in giro tra via Castello, via Garibaldi, piazza Chiarino, il Corso, piazza Palazzo, piazza Duomo, nei locali che stanno riaprendo uno dopo l’altro, restituendo calore e colore al centro storico dell’Aquila.

Bicchieri e bottiglie in mano, saranno come sempre migliaia le persone che popoleranno il centro storico e, proprio in vista del massiccio afflusso di gente, Asm ha messo in campo misure particolari.

aperitivo vigilia

Ci sono anche i consigli da parte del presidente dell’Asm, Lanfranco Massimi, per un aperitivo allegro ma “con coscienza”!

Come ogni anno, ASM sta predisponendo dei contenitori per il vetro e sarà attiva dalle 4 della mattinata con due spazzatrici e 4 operatori per far tornare tutto alla normalità entro le 8 del mattino seguente.

A questi si uniranno gli scatoloni che anche quest’anno verranno posizionati lungo le vie principali del centro storico dall’associazione Azimut, per aiutare l’Asm a mantenere pulito.

azimut cestino

Non solo raccolta rifiuti nel post aperitivo della Vigilia, l’Asm deve puntualmente impegnarsi anche a sanificare i vicoli. Straordinari di Natale: proprio in queste ore l’Asm sta organizzando l’attività straordinaria per i giorni delle festività natalizie. «Faremo uno sforzo con riferimento al posizionamento di contenitori in più. La pulizia verrà fatta nelle primissime ore del 25 mattina. Intorno alle ore 4,30 si comincerà. Nonostante quel giorno sia Natale per tutti, anche per i nostri lavoratori, che si troveranno a faticare per far trovare a tutti gli aquilani la città pulita».

Appuntamento la mattina del 24 per un brindisi prenatalizio: in alto i bicchieri e via i pensieri!

L’intervista al presidente dell’ASM a cura della direttrice del Capoluogo Roberta Galeotti.