Boxe, Amedeo Sauli premiato a Roma con le Fiamme Azzurre

C'era anche il civitellese Amedeo Sauli alla cerimonia di premiazione di atleti olimpici e paralimpici del Ministro Bonafede a Roma.

CIVITELLA ROVETO – C’era anche il civitellese Amedeo Sauli alla cerimonia di premiazione del Ministro della Giustizia a Roma.

Il 18 dicembre a Roma, gli atleti olimpici e paralimpici delle Fiamme Azzurre del gruppo della Polizia Penitenziaria, sono stati premiati con una pergamena dal Dap e dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. “Tra loro anche il nostro grande Amedeo Sauli, annoverato tra gli sportivi che hanno ottenuto grandi risultati nel 2019, anno nel quale hanno effettuato la preparazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, insieme ai big Clemente Russo e Vincenzo Mangiacapre”, annuncia in una nota il vice sindaco di Civitella Roveto e assessore con delega allo Sport, Pierluigi Oddi.

“A fare gli onori di casa, il presidente del Coni, Giovanni Malagó, e quello del Comitato italiano Paralimpico, Luca Pancall“. 

L’Assessorato allo Sport, nella persona dell’Avv. Pierluigi Oddi, esprime “grande soddisfazione per il lustro che il giovane campione Amedeo Sauli e la Sauli Boxe stanno donando alla comunità civitellese”.