Green Days Tour fa tappa a L’Aquila, con l’ultramaratoneta Prosperi

Green Days, il "Giro d’Italia a staffetta” a cavallo di scooter elettrici superleggeri a emissioni zero, arriva a L'Aquila il 13 dicembre.

Arriva a L’Aquila, nel giorno di Santa Lucia, la tappa della prima edizione del Green Days Tour, un’iniziativa no profit, non soggetta a raccolta fondi, ideata e proposta dall’Associazione Diritti Nazionali Associati, coadiuvata da Sciara Holding e concepita per sensibilizzare le coscienze all’emergenza emissioni.

A dare il proprio supporto, tantissimi personaggi appartenenti al mondo dello sport e dello spettacolo, decisi a realizzare il “giro d’Italia a staffetta” a cavallo di scooter elettrici superleggeri a emissioni zero, messi a disposizione della causa dalla U-JET e sui quali verranno percorsi, in soli venti giorni, oltre 5.000 km, toccando tutte le regioni italiane, fino al gran finale in piazza San Pietro a Roma, dove l’ultramaratoneta Modestino Preziosi giungerà correndo accanto al motorino.

Il tour, iniziato il 3 dicembre da Milano, proseguirà fino al 22 del mese, in accordo con i moltissimi Comuni ospitanti o patrocinanti in tutto lo Stivale.

“Si tratta di una campagna senza scopo di lucro” – spiega l’assessore Fabrizio Taranta – “che si propone di sensibilizzare le coscienze alla scottante tematica delle emissioni di Co2 e alla quale l’Assessorato all’Ambiente ha aderito con entusiasmo.”

Ogni giorno, raggiunta la tappa prefissata, ovvero un capoluogo di regione, il ‘personaggio’ cederà il testimone al vip successivo. Testimonial e partecipanti cercheranno di dimostrare come sia possibile percorrere lunghe distanze, su qualsiasi tipologia di strada, senza inquinare, macinando chilometri in sella a una city bike elettrica. In soli venti giorni, infatti, si riusciranno a percorrere oltre 5.000 km, zigzagando per l’Italia intera!

La tappa di venerdì 13 partirà da Perugia al mattino e attraversando Spoleto, Terni e Rieti giungerà a L’Aquila tra le 17:40 e le 18:20, con un testimonial d’eccezione: l’ultramaratoneta Mauro Prosperi, che incontrerà autorità e stampa a Palazzo Fibbioni, e che passerà il testimone al famoso cantautore Nik Luciani.

Mauro Prosperi, ufficiale di polizia, pentatleta, ultramaratoneta, mental coach. Medaglia d’oro alle Olimpiadi dell’84 a Los Angeles nella squadra di pentathlon moderno, Prosperi è maestro di scherma, giudice, allenatore e coordinatore dell’allenamento olimpico per la Federazione Pentathlon Moderna Italiana, allenatore atletico di calcio, tennis e pallavolo, equitazione, tiro, nuoto, sopravvivenza, nonché trainer mentale e motivatore. È conosciuto in tutto il mondo come Revenant, sopravvissuto, a seguito della Marathon des Sables, una corsa che si svolge interamente nel Sahara marocchino durante la quale l’atleta fu sorpreso da una tempesta di sabbia che gli fece perdere l’orientamento, portandolo a percorrere centinaia di chilometri in Algeria; dopo nove giorni di stenti e inimmaginabile sofferenza, si imbatté finalmente in una famiglia di pastori nomadi: aveva percorso 299 chilometri. Questa incredibile avventura è raccontata in un libro autobiografico e da un documentario di National Geographic Channel.

Nonostante ciò Prosperi ha partecipato ancora alla Maratona delle Sabbie, per un totale di dieci edizioni con miglior piazzamento 12 in assoluto su 1157 partecipanti. Ha inoltre aderito a molte maratone nazionali e internazionali con successi di categoria: Roma, Parigi, New York, Chicago, Londra, Siracusa, Palermo, Catania e tante altre. Specializzato nella corsa in salita, il suo palmares e i suoi record nelle varie discipline sono ormai innumerevoli. Nel 2015 parte in kayak e circumnaviga la Sicilia in 18 giorni, fermandosi a pescare e ad ammirare i tramonti. Prosperi ritiene che la sensibilità rappresenti un linguaggio universale che travalica perfino le differenze linguistiche e cerca di infondere nei suoi giovani atleti l’amore per lo sport e il rispetto per la natura, sempre con un occhio di riguardo verso l’ecosostenibilità.

Per tutta la durata dell’evento sarà data la possibilità a tutte le associazioni benefiche, enti, persone fisiche, imprenditori, che condividano lo spirito del tour, di “affiancare i testimonial” per far conoscere al grande pubblico i propri progetti sociali.
Fra i Testimonial che hanno accettato di partecipare all’iniziativa, Alviero Martini, Claudia Peroni, Francesco Baccini, Beppe Braida, Stefano Tacconi, Andrea Tacconi, Totò Schillaci, Modestino Preziosi, Claudio Chiappucci, Marina Graziani, Nick Luciani, Cristina Quaranta, Biagio D’Anelli, Luca Di Tolla, Mauro Prosperi, Pino Campagna, Giuseppe Fata, Samuele Mecucci, Andrea Pucci e tanti altri ospiti a sorpresa.

 

foto di Ravenna Notizie