Fabio Pasquali, un aquilano alla Camera di Commercio di Dubai

Importante incarico per l'avvocato aquilano Fabio Pasquali, nominato Italian Representative alla Camera di Commercio Italiana a Dubai.

Prestigioso incarico per l’avvocato aquilano Fabio Pasquali, nominato Italian Representative della Camera di Commercio Italiana a Dubai.

L’avvocato aquilano Fabio Pasquali è stato nominato Italian Representative della Camera di Commercio Italiana a Dubai. È la prima volta che un professionista aquilano ottiene questo importante riconoscimento, che rappresenta un’opportunità unica per le imprese del territorio che intendano intraprendere iniziative commerciali con uno dei mercati più ricchi e prestigiosi del mondo. La nomina è avvenuta durante la serata di gala che si è svolta sabato 7 dicembre nella prestigiosa cornice del Palace Hotel Downtown di Dubai, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, dello Sceicco Mohammed Bin Faisal Al Qassimi e di altre numerose autorità. Compito del professionista sarà quello di fornire assistenza e consulenza certificata e di alta qualità, sotto il profilo legale, fiscale e commerciale, a tutte quelle imprese ed aziende che vorranno investire nel ricco mercato emiratino, quale interlocutore privilegiato con gli uffici camerali di Dubai e con le numerose istituzioni locali.

Il riconoscimento è avvenuto in un momento particolarmente significativo, in quanto nel 2020 Dubai ospiterà l’Expo, l’Esposizione Universale che si terrà, per la prima volta in un paese arabo, dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021, e che promette cifre record (25 milioni di visitatori attesi, 250 espositori su un sito espositivo di 438 ettari, 275.000 nuovi posti di lavoro creati, impatto economico previsto di circa 19,6 miliardi di dollari).

fabio pasquali

Numerosi i progetti già in essere, mirati a diverse categorie produttive (tra gli altri: costruzioni e sistema casa, agroalimentare, industriale, macchinari e strumentazioni, food & beverage, oil & gas, turismo, oltre ad azioni mirate per le start up), che verranno sviluppati e perfezionati nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, al fine di fornire preziose opportunità a tutte le imprese interessate. Inoltre, grazie al progetto Country in Residence, sviluppato con l’Ente governativo Dubai Future Fondation ed indirizzato specificamente alle start up, laddove i prodotti/servizi presentati facessero parte dei settori merceologici previsti da Expo 2020, i soggetti selezionati potranno anche partecipare al Progetto Padiglione Italia EXPO 2020.

La Camera di Commercio Italiana a Dubai è presente sul territorio emiratino da ormai vent’anni e ha potuto stabilire, nel tempo, contatti commerciali consolidati con gli operatori locali ed è in grado di fornire i necessari servizi alle imprese interessate, a seconda delle loro esigenze e disponibilità, occupandosi inoltre di assistere le imprese italiane già presenti sul mercato emiratino, nonché gli operatori emiratini interessati al mercato italiano, con l’intento di incrementare le relazioni istituzionali e commerciali tra l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti.