L’Aquila, i laghi San Raniero e San Giovanni tornano all’Asbuc

I laghi San Raniero e San Giovanni tornano in mano all'Asbuc di Bagno, Pianola e Monticchio. Laura Cucchiarella: "Un risultato importante".

I laghi San Raniero e San Giovanni tornano in mano all’Asbuc di Bagno, Pianola e Monticchio. Laura Cucchiarella: “Un risultato importante”.

“Dopo tanti anni di discussioni e battaglie, i laghi San Raniero e San Giovanni tornano in mano all’Asbuc di Bagno, Pianola e Monticchio“. Così in una nota il consigliere comunale della Lega Laura Cucchiarella, che sottolinea: “Un risultato importante che offre al nostro territorio la possibilità di amministrare una risorsa così importante. Rimango peró allibita nel leggere inopportune dichiarazioni mezzo stampa di taluni colleghi che rivendicano il lavoro svolto senza menzionare in alcun modo quelli che sono tra i protagonisti di questo piccolo grande risultato per la nostra amministrazione dei beni separati. Visto che chi non conosce nemmeno l’ubicazione dei laghi di San Raniero e San Giovanni oggi rivendica le attività di questo territorio, mi permetto di sottolineare la “coincidenza” per la quale proprio negli uffici dell’Assessore regionale con delega all’Agricoltura Emanuele Imprudente è stata firmata la determina con la quale si cedono all’Asbuc i laghi in questione. Assessore che si è sempre trovato, anche in passato, nel ruolo decisionale a favore di Bagno: sia nell’indicare la sede del Consorzio di bonifica che nell’accordo con la Società Terna, portando risorse all’Asbuc. È evidente che si tratta di un lavoro svolto in silenzio, con la serietà che ha sempre contraddistinto la Lega, e che affonda le sue radici nell’impegno dei membri della passata amministrazione separata. Mi auguro che in futuro – conclude il consigliere leghista Laura Cucchiarella – chi parla delle nostre frazioni in termini politici lo faccia sempre dopo averci messo piede, almeno una volta”.