Nuovo centro commerciale Avezzano: è già polemica social

Nuovo centro commerciale ad Avezzano, è psicosi viabilità. Scoppia la polemica social. Basterà la nuova rotatoria?

AVEZZANO – Ancor prima dell’apertura ufficiale del nuovo Centro commerciale ad Avezzano, sulla Tiburtina, scatta la psicosi viabilità.

Dieci anni fa la presentazione del progetto da parte della Cosmo, rimasto bloccato fino al via libera del Tar, arrivato proprio nell’anno in corso, il 2019. Da allora via Romavia Tiburtina Valeria – la sua diretta prosecuzione – sono diventate lo snodo cruciale di molteplici destinazioni, non solo commerciali, senza che fosse strutturato un nuovo piano viabilità. 

Aprirà il prossimo 7 dicembre il nuovo Centro commerciale di Avezzano, di proprietà della Cosmo Spa. Ad alzare le serrande, almeno inizialmente, saranno solo due attività, vale a dire il Globo e Trony. 

Un’apertura che creerà una maggiore concentrazione del traffico veicolare lungo l’arteria in questione, attorno alla quale, negli ultimi anni, si è concentrato un vero e proprio agglomerato di attività, tra ristorazione e vendita al dettaglio. 

Sui social è già tam-tam di critiche e lamentele, per chi prefigura code e disagi alla circolazione alle porte della Tiburtina, a tutte le ore.

traffico via tiburtina
traffico via tiburtina

“Alla luce di tutte le novità sopravvenute dalla lontana presentazione del progetto, non era il caso di rivedere l’assetto della viabilità, in vista della nuova apertura?”, si chiedono alcuni cittadini avezzanesi.

La strada Tiburtina, infatti, è la via d’accesso alla zona commerciale principale – cui fa riferimento non solo Avezzano, ma la Marsica intera – sul territorio di Cappelle dei Marsi (Comune di Scurcola Marsicana). Sono diversi i periodi dell’anno in cui si creano lunghe file di auto in transito su via Roma, provenienti dal centro città. A queste si aggiungono le vetture che a fatica cercano di immettersi, direzione Tiburtina, affluendo dall’Ex Superstrada del Liri.

Un problema che, almeno al momento, sarà risolto con una nuova rotatoria – in fase di realizzazione – all’ingresso del nuovo Centro Commerciale ‘Avezzano Center’.

nuovo centro commerciale

«Cosa potrà risolvere una rotatoria? Sarebbe servita semplicemente una corsia in più e di spazio per realizzarla ce n’era. Ora sarà soprattutto chi vive e chi lavora ad Avezzano a pagare le conseguenze dell’ennesima apertura nella medesima zona, da tempo gravata da problemi legati al traffico e all’incidentalità», scrivono ancora.

Sono molte le aperture che si sono susseguite in questi anni, dopo il primo Centro Commerciale ‘I Marsi’ nel 2008, tra queste: il ristorante cinese Happy Wok (2015) sulla Tiburtina, il Mc Donald’s (2016) via Tiburtina, l’Old Wild West (2017), assieme alla nuova concessionaria Volkswagen (2017), entrambi su via Roma. Ad esse presto si aggiungerà – oltre al nuovo centro – l’apertura in programma del Burger King, nella stessa area.

Tanti esercizi commerciali, una sola via. Rimasta, con il tempo, nelle sue pertinenze “un campo arato”, scrivono i residenti. “Era così complicato lavorare per ottenere un’altra corsia?”.

In passato si era parlato di ovviare ai problemi costruendo una rotatoria all’uscita dell’ex superstrada, per permettere a chi arriva dalla Marsica ovest, e non solo, di immettersi più facilmente sulla Tiburtina Valeria. Idea mai concretizzata in progetto. Ora, però, si dovrà fare i conti con una nuova apertura che, almeno al principio, porterà soprattutto altro traffico, per la rassegnazione di moltissimi automobilisti.