L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Ottantenne a caccia senza porto d’armi

Cacciava con un fucile senza avere il titolo per il porto di armi. Sequestro penale dell’arma, delle munizioni e della radiolina nei confronti di un cacciatore di 80 anni.

MAGLIANO DE’ MARSI – Sequestrato un fucile a un cacciatore 80enne di Magliano de’ Marsi, sprovvisto di porto d’armi.

Nei giorni scorsi, i Carabinieri Forestali di Avezzano (AQ) hanno effettuato un sequestro penale di fucile a canna liscia, relative munizioni ed una radiolina utilizzata per le comunicazioni con i componenti della squadra in battuta di caccia, nei confronti di L.P. di anni 80, sorpreso durante un controllo venatorio effettuato in Comune di Magliano dei Marsi (AQ).

I militari hanno accertato che l’arma risultava essere carica e rifornita con n°3 cartucce. Inoltre, la stessa arma è risultata essere in grado di contenere nel serbatoio fino a 4 cartucce, circostanza questa vietata per i fucili ad anima liscia, durante l’esercizio venatorio.

Ulteriori controlli hanno confermato che L.P. mancava di titolo per il porto di armi: così è stato eseguito sequestro penale dell’arma, delle munizioni e della radiolina in uso nella battuta di caccia in atto.

L’uomo è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per i reati di porto illegale di armi e munizioni (art. 4 L.895/67 modif. dall’Art. 12 della Legge 497/74) e per caccia con mezzi non consentiti (art. 13 L. 157/92).

Successivamente, i Carabinieri Forestali di Avezzano hanno ritirato in via cautelare le armi regolarmente detenute presso l’abitazione di L.P. poiché è stato ritenuto capace di abusarne, così come previsto dall’art. 39 del TULPS.

X