L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Parco Sirente-Velino a Milano per Artigianato in Fiera foto

Parco regionale Sirente-Velino presente alla 24esima edizione di Artigianato in Fiera a Milano. "Lavoreremo su un'offerta turistica diversa"

L’AQUILA – Durerà una settimana l’appuntamento Artiginato in Fiera a Milano,a alle 24esima edizione. Abruzzo presente, anche con il Parco Sirente-Velino.

Parco Silente-Velino, sono diversi e numerosi gli espositori e gli stand che vedono l’Abruzzo ospite della Fiera. Non poteva mancare la presenza dei Parchi d’Abruzzo, a rappresentare il territorio e a promuoverne l’immagine e la bellezza, ambientale ed artigianale.

parco sirene velino fiera artigianato
parco sirene velino fiera artigianato

Artigianato in Fiera offre l’appuntamento di presentare e presentarsi come un importante volano turistico per la Regione Abruzzo, attraverso l’illustrazione delle sue peculiarità e delle innumerevoli possibilità di fruizione dell’ambiente naturale, di montagna.

I primi giorni in rappresentanza dei Parchi sono stati a cura del Parco Sirente-Velino, che ha gestito il rapporto con i numerosi visitatori arrivati a conoscere il Parco. Particolarità ambientali, varietà di aree protette e possibilità di fruizione sono le informazioni sulle quali si è creata occasione d’approfondimento. Senza trascurare, ovviamente, artigianato e prodotti tipici, direttamente correlati al loro ambiente.

Giorni e momenti in cui si è fatto tesoro ed esperienza delle offerte presentate dalle altre regioni. Uno scambio reciproco utile per la realtà del Parco Sirente-Velino: come misura di confronto e come ispirazione per futuri progetti e strategie di sviluppo turistico e gestionale. 

parco sirene velino fiera artigianato
parco sirene velino fiera artigianato

«Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – concordano il commissario del Parco Igino Chiuchiarelli e il Presidente della Comunità del Parco, Francesco D’Amore. “Siamo anche consci, comunque, che si dovrà lavorare su un’offerta diversa, improntata principalmente sulla fruizione del territorio e non solo sulla spinta alla tutela».

X